RICORSO RESPINTOLa Corte di Kassel: le alunne islamiche devono fare nuoto con i loro compagni

La corte amministrativa di Kassel, in Germania, ha respinto il ricorso di un'undicenne musulmana di Francoforte che si rifiutava di frequentare un corso di nuoto misto con il resto della classe. Tra la libertà religiosa e il compito educativo obbligatorio riservato allo Stato, i giudici hanno deciso a favore del secondo, scrive la stampa tedesca. Tanto più che alla giovane, oggi dodicenne, era stato permesse di frequentare le lezioni di nuoto indossando il cosiddetto «burkini», un costume intero che copre anche gambe, braccia e testa. La ragazzina - che considera il «burkini» alla stregua di un sacco di plastica che rende brutti, aveva spiegato il suo avvocato difensore - per difendere il proprio senso del pudore voleva però anche evitare di vedere i ragazzi in costume. In accordo con altre sentenze simili, la corte di Kassel non ha tuttavia riconosciuto valide le sue ragioni. Considerato il valore generale della questione, i giudici hanno comunque concesso il ricorso alla corte amministrativa federale.

Commenti
Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Sab, 29/09/2012 - 12:34

fosse stato in Italia le autorita' avrebbero costruito una piscina apposta per lei.E voi a pagare

billyjane

Sab, 29/09/2012 - 14:14

Ma lo vogliamo capire o no, che costoro non si vogliono integrare, ovnque siano ospitati!?. Siamo proprio di coccio ad insistere nell'accoglienza, illudendoci di una possibile integrazione. SIAMO DI COCCIO!

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 30/09/2012 - 16:45

Trovo vergognoso che si permetta ad una persona di entrare in piscina che dovrà condividere con altri, con un vestito che, oltre anti estetico e pericoloso per la sicurezza personale di chi lo indossa, é anche anti igienico per tutti coloro che saranno costretti ad entrare in acqua con persone abbigliate in quella maniera. Tutto questo per cosa, poi? Per venire incontro a esigenze di una fede e di una comunità che non intende attenersi allo stile di vita collettivo che vige in quella nazione. Cose del genere non dovrebbero essere nemmeno ammesse ad essere discusse! Ci stiamo rintortando da soli con le nostre stesse leggi e libertà individuali, assurdo!