RIMEDI COLONIALIL'acqua tonica inventata per prevenire le febbri

Non molti sanno che l'acqua tonica, bevanda apprezzata per il suo forte potere dissetante, è nata come medicinale antimalarico. Il suo principio attivo è il chinino, che dà alla bibita il caratteristico sapore amarognolo. Nel XVIII secolo, come misura preventiva della malaria, nelle colonie dell'India e dell'Africa si miscelavano acqua e chinino in dosi elevate. Per rendere la bibita gradita alle truppe, invalse l'uso di aggiungervi altre bevande aromatiche, di solito il gin. Ancora oggi ai Tropici c'è chi sorseggia un gin&tonic o un'acqua tonica convinto di proteggersi: in realtà la dose di chinino è molto inferiore a quella attiva.