Russia: condannato Navalny, l'avvocato-blogger anti Putin

Cinque anni per frode e appropriazione indebita all'uomo che da anni si batte contro Putin. Ammanettato in aula e portato via. L'Ue preoccupata

Il noto avvocato-blogger russo Alexei Navalny è stato condannato a cinque di carcere per frode e appropriazione indebita. La pubblica accusa aveva chiesto sei anni. L'uomo è stato ammanettato e preso in custodia in aula dalla polizia, nel tribunale di Kirov, 900 km a nordest di Mosca. Ieri, a sorpresa, la commissione elettorale aveva ammesso la sua candidatura a sindaco della capitale russa proposta da un vasto fronte dell’opposizione.

Considerato uno dei forti oppositori di Vladimir Putin, fu molto attivo durante le proteste di piazza a seguito delle elezioni legislative del dicembre 2012 (accusa di brogli). Il New York Times lo descrisse come "l’uomo maggiormente responsabile della straordinaria fiammata di attivismo antigovernativo". Tanto attivismo ovviamente non passò. Navalny finì in carcere. Una volta uscito dalla prigione il blogger ha continuato a battersi contro la corruzione e l'illegalità, con un metodo piuttosto originale: acquistando piccole quote di società controllate dallo Stato, da azionista sfruttava il diritto di fare domande sulla gestione delle stesse. E raccontava tutto sul suo seguitissimo blog.

Dava fastidio Navalny, molto fastidio. E, guarda caso, è stato condannato a 5 anni. Ma per cosa? Secondo l’accusa avrebbe sfruttatto la sua posizione di consulente del governatore della regione russa di Kirov, Nikita Belykh, favorendo la vendita di legname di una ditta a una società gestita da un suo conoscente. Il prezzo, gonfiato, avrebbe fruttato a lui 16 milioni di rubli, circa 375mila euro. Il blogger si è difeso sostenendo che l’accusa era fabbricata a tavolino da Putin, per screditarlo e impedirgli di candidarsi in politica.

"Vergogna! Fascisti! Liberatelo!". Una piccola folla di sostenitori di Navalny ha inscenato una protesta subito dopo la notizia della condanna. In aula i familiari del blogger sono scoppiati a piangere mentre l'uomo veniva portato via in manette. Sul suo account twitter, poco prima della condanna, Navalny aveva scritto: "Non annoiatevi senza di me, e soprattutto non state con le mani in mano: il rospo da solo non salta fuori dal tubo dell’oledotto, bisogna tirarlo fuori".

L’Alto rappresentante Ue per la politica estera e la sicurezza, Catherine Ashton, sottolinea che la condanna di Navalny solleva "seri dubbi sullo stato di diritto in Russia". Il capo della diplomazia europea si è detta "preoccupata dalla sentenza" e in una nota esprime la speranza che la condanna "sarà rivista in sede di appello".

Commenti
Ritratto di leopardi50

leopardi50

Gio, 18/07/2013 - 11:57

I metodi degli oligarchi fascio-comunisti russi sono sempre gli stessi. Ti eliminano fisicamente (Anna Politkovskaja) o ti rinchiudono in qualche gulag. L'importante è non disturbare il dittatore russo e i suoi amici occidentali.

Atlantico

Gio, 18/07/2013 - 12:07

Vista la fraterna amicizia di Berlusconi con Putin, non potrebbe Silvio metterci una buona parola ?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 18/07/2013 - 12:45

Putin, Nazarbayev, Gheddafi e... Compagni di merende!

Trank66

Gio, 18/07/2013 - 13:20

Ricorda tanto il sistema usato in Italia dalla magistratura per far fuori qualcuno.

Ritratto di serjoe

serjoe

Gio, 18/07/2013 - 13:40

Patetico leggere i nostri media sulla vicenda: tutti lo stesso mantra, come a dire : se sei oppositore di Putin, allora sei sicuramente innocente,ossia ribaltando: sei un ladro,un'assassino o uno stupratore? allora iscriviti al partito degli oppositori a Putin e l'occidente ti verra' in soccorso e fara' di te un martire del regime.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 18/07/2013 - 14:00

Strano caso i sinistronzi nostrani non innegggiano alla magistratura russa.Ma sono tutto giuggiole quando si muove quella nostrana.La ashton poi dovrebbe farsi i cassi suoi.Si preoccupasse di cio che succede in europa, tanto a questa stanno a cuore solo i palestinesi egli immigrati clandestini.

Ritratto di Adry74

Adry74

Gio, 18/07/2013 - 14:42

Snowden? Assange? vi dicono niente questi nomi? Non sorge il sospetto che questo Navolni sia per davvero un truffatore? E comunque gli oligarchi che Putin ha mandato in Siberia erano i ladri che volevano rubare il petrolio con i soldi dei Rotschild e la complicità della famiglia Eltsin. Ci fosse anche qui un Putin! Anche la Politskaia,raggranellava decine di migliaia di dollari in "premi" concessi appunto da quei gruppi che volevano rubare il petrolio russo. Certo ucciderla è stata un errore (e siccome la sua morte è stato un colpo di immagine per Putin siete proprio sicuri che i sicari siano stati amici di Putin?), tuttavia un processo non era incongruo. Certo viviamo in italia dove la ministro degli esteri può essere tranquillamente una prezzolata dello speculatore internazionale di soros. Ma la russia è un paese normale e pertanto giustamente si difende. Prendiamo esempio...

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 18/07/2013 - 14:43

Cavolo. berlusconi è più liberale, faceva solo editti bulgari.

attilio.baldan@...

Gio, 18/07/2013 - 14:47

Mi pare che fosse Zinoviev, o Kamenev, a dire ad un amico, prima del processo: "Se domani leggerai sulla "Pravda" che ho rubato le posate d'argento del Kremlino, vuol dire che non sono d'accordo con Stalin circa il Piano Quinquennale". Quanto al recente caso dell'oligarca kazako, è una variante: è accusato, come tutti gli oppositori nelle Repubbliche dell'ex-URSS, di reati comuni, ma da già socio del Dittatore probabilmente se ne teme la rivelazione di segreti sugli affari sporchi con qualche leader occidentale. Il sequestro di moglie e figlia quali ostaggi ne garantirà il silenzio.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 18/07/2013 - 15:04

Ma Silvio non ha in programma qualche giorno in Dacia con l'amico Putin nei prossimi giorni? Potrebbe spendere qualche buona parola con il "donatore di lettoni" in favore di questo tizio. Come? Ah è troppo impegnato con Torrisi a scrivere l'ennesimo DDL ammazza-blog per l'Italia? Capisco .....

astice2009

Gio, 18/07/2013 - 15:30

serjoe e adry74 : siete due sporchi comunisti. Andatevene a scrivere sulle pagine dei giornali comunisti. Sinistri torturatori.

Nadia Vouch

Gio, 18/07/2013 - 15:39

Mi risulta che Berlusconi sia da pochi giorni rientrato dall'ennesima visita fatta, come riferiscono i notiziari, "all'amico Putin". Trovo questa cosa piuttosto imbarazzante.

BlackMen

Gio, 18/07/2013 - 15:49

Questi so professionisti...altro che editto bulgaro

Angel7827

Gio, 18/07/2013 - 17:01

In Russia da più di un decennio c'è una contrazione dei diritti individuali, i dementi che si dicono liberali plaudono alle scelte di Putin che sono palesemente illiberali. Chi sostiene che in Italia c'è una magistratura contro Berlusconi dovrebbe sostenere anche la teoria delle persecuzioni politiche fatte da Putin, nei confronti dei suoi oppositori, se Navalny è un ladro perchè lo dice una sentenza, Berlusconi è un evasore per lo stesso motivo.

Cinghiale

Gio, 18/07/2013 - 17:05

Mi sembra un sistema molto simile a quello usato dalle toghe nostrane contro Berlusconi. Condannato con prove inesistenti create ad arte. E adesso insultatemi pure.

Soldato

Gio, 18/07/2013 - 18:11

Ah, adesso non va bene, vero? Andava bene quando i dissidenti nella Russia sovietica, se gli andava bene, venivano mandati in manicomio! Rossi intellettualmente disonesti, come sempre...

lino961

Gio, 18/07/2013 - 18:13

Per Snowden,dato che è un operatore dell'NSA,tutti si sono indignati per la caccia a cui è stato sottoposto dagli USA e si sono offerti di dargli asilo,sopratutto gli stati sud americani ma solo per arrivare ai suoi segreti,invece per questo blogger non si muove nessuno solo perché scrive contro,anche questo è talebanismo.

Ritratto di Adry74

Adry74

Gio, 18/07/2013 - 19:53

per astice2009: sono un uomo di destra, e ammiro Vladimir Putin l'uomo grande statista europeo dei nostri tempi.

mila

Ven, 19/07/2013 - 04:05

@ Adry74 -Sostanzialmente condivido. Ma perche' tanti lettori, specie di una certa tendenza politica, hanno cosi' in odio la Russia e il governo scelto dai Russi? Per razzismo o qualche altro motivo?

Ritratto di serjoe

serjoe

Ven, 19/07/2013 - 14:34

Mila, forse e'invidia per tutte le gnocche bionde che passeggiano per Mosca,libera da immigrati e Vu' compra'.

mila

Ven, 19/07/2013 - 18:07

@ serjoe -Effettivamente puo' essere vero. Anch'io voglio controllare di piu' mio marito, perche' ho visto come guarda certe ragazze russe, che girano anche nelle citta' italiane.