Russia, due atlete si baciano. Protesta per la legge sui gay?

Tatyana Firova e Kseniya Ryzhova si sono scambiate un bacio durante la premiazione

Un bacio che sta già facendo discutere. Le atlete russe Tatyana Firova e Kseniya Ryzhova hanno festeggiato davanti alle telecamere la vittoria nella 4X400 ai Mondiali di atletica leggera di Mosca con un bacio sulle labbra. Un gesto che da molti è stato interpretato interpretato come una sfida a Putin e alla sua legge "anti-gay". Ma anche come una risposta alla connazionale Elena Isinbayeva, che nei giorni scorsi aveva difeso, salvo poi smentire, proprio quella legge. Al momento però le due atlete nè la Federazione russa di atletica hanno commentato, mentre i media russi hanno ignorato il gesto. Potrebbe trattarsi più semplicemente della vecchia tradizione sovietica di baciarsi sulla bocca anche tra persone dello stesso stesso per salutarsi affettuosamente?

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 18/08/2013 - 16:16

A quando una legge anti eterofobia?

Nadia Vouch

Dom, 18/08/2013 - 16:46

Che c'entra, e quando Breznev baciò Honecker? Son passati quarant'anni, e ancora ci scandalizziamo?

cornacchia46

Dom, 18/08/2013 - 17:21

@ Memphis35 Guarda che, in Russia, hanno approvato una legge limitatrice della libertà d'espressione. Vietano la propaganda (ma anche la mera manifestazione) dell'omosessualità, ma non dell'eterosessualità? Questo in nome della "normalità". Chi è l'intollerante, allora? Chi si professa normale o chi viene ritenuto diverso? Io direi che le persone siano ugualmente libere di essere normali/conformiste/regolari/diverse/anormali/deviate, etc...nei costumi sessuali, come nelle preferenze religiose...

ciccilla

Dom, 18/08/2013 - 17:39

Ma siete impazziti?! Con questa logica se hanno la scritta Toyota sulla maglietta vuol dire che protestano contro Putin per le isole Kurili? I Russi si baciano nel segno del afetto-tutti con tutti!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 18/08/2013 - 17:59

CHE SCHIFO da vomitare

Ritratto di serjoe

serjoe

Dom, 18/08/2013 - 19:05

Quelli dell'Ansa lo danno come assodato che si tratta di un bacio contro la legge russa contro la propaganda omosessuale, senza aspettare la conferma delle dirette interessate.Poi si vede che il contatto e' sul lato delle labbra. Giornalisti cialtroni, degni del Pacco Quotidiano.

Luigi Farinelli

Dom, 18/08/2013 - 19:06

Elena Isinbayeva non ha smentito nulla ed ha fatto benissimo. E anche se l'avesse fatto (per convenienza di fronte all'ormai assodata imbecillità dei media europei laicisti) resta comunque della stessa idea: fuori dalla Russia l'Europa dei massoni, degli ultralaicisti, del radical-femminismo degenere, delle lobbies LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transessuali) dei Mr Hyde alla Umberto Veronesi missionari delle biotecnologie antiumane e delle ideologie da subumani, oltrechè fuori l'influenza luciferina delle criminali fondazioni alla George Soros e tutto il corollario di banchieri e finanzieri "creativi" globalizzatori, cagnolini del sionismo alla Rotschild. Purtroppo noi non possiamo più permettercelo: fra poco anche in Italia verranno aperti nuovi gulag (progettati in Commissione Europea) per imprigionarvi chi si ostina a dischiararsi eterosessuale convinto e chi non riconosca che lo 0,0003% di omicidi di donne (sul totale della popolazione femminile italiana) sia tutt'altro che un "femminicidio" bensì una truffa di Stato. Non parliamo poi dei maschi che, contravvenendo al sublime intento dell'ideologia "gender" di "uguaglianza totale" si ostinanino ancora a non avere l'utero! Per loro la punizione sarà pure più dura!

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Dom, 18/08/2013 - 19:29

Subito una legge per la protezione delle ormai minoranze "NORMALI" !!!!!!!!!!!!

Ritratto di pipporm

pipporm

Dom, 18/08/2013 - 21:02

Quel bacio è finto. Come ha detto la Isinbayeva i russi sono "normali"

Seawolf1

Dom, 18/08/2013 - 21:58

denuncia per atti osceni. subito.

Ritratto di xulxul

xulxul

Dom, 18/08/2013 - 23:11

POverette. Cosa volete, un po' di notorietà politicamente corretta. Bravo Putin. Avanti così.

Ritratto di kywest

kywest

Lun, 19/08/2013 - 09:46

Per quanto mi riguarda ognuno è padrone della propria vita e può viverla come vuole, nel rispetto delle leggi. Per cui uomini, donne, animali...nel privato è tutto lecito. Il discorso cambia quando si vuol fare un vessillo propagandistico dei propri gusti sessuali. E cambia ancora di più quando si vuol fare una legge che punisca l'omofobia, nella parte che sanziona le opinioni. Voglio essere libero di poter dichiarare che la vista di due uomini o due donne che si baciano (non il bacino della buonanotte), mi da fastidio e mi provoca disagio.

Ritratto di serjoe

serjoe

Lun, 19/08/2013 - 11:21

E' una montatura della lobby omosessuale presente nelle testate giornalistiche in copiosa misura.Si vede chiaramente ingrandendo la foto che il contatto non e' sulla boca, ma sotto le labbra e nella euforia del momento non e' che si misurano i centimetri dove baciare.Le russe sono piu' normali delle nostre - fattevene una ragione.

nino47

Lun, 19/08/2013 - 11:40

io lo interpreto semplicemente per quello che è: una dimostrazione gay tra due lesbiche

no b.

Lun, 19/08/2013 - 12:22

tutti gli spassosi deliri del Farinelli sono stati ridicolizzati dalla smentita perentoria delle dirette interessante. Fantastico

petra

Lun, 19/08/2013 - 13:36

Ma siete fissati con questa omosessualità. E' da una vita che i russi si baciano sulla bocca, uomini con uomini, donne con donne, senza essere omosessuali.

Luigi Farinelli

Lun, 19/08/2013 - 14:04

Caro "no b." h.12.22: continua a ritenerli spassosi deliri: anche con una eventuale smentita di queste protagoniste, ormai questi fatti sono cosa talmente generalizzata che potrei portare qui centinaia di casi accaduti mostranti i deliri (quelli si) di un sistema che ormai viaggia ad ideologia, malthusianesimo (il piacere è la sola cosa da raggiungere prescindendo da ogni principio morale) e truffe mediatiche per lavare il cervello della gente. Le Femen, per esempio (tanto da far sorgere movimenti contrari come le antagoniste francesi delle Femen che si dichiarano disgustate che queste vengano ancora considerate rappresentanti del genere femminile). Tutto ormai tende a creare una futura società "progressista" di galline d'allevamento in batteria che accettano di essere schiave del sistema. C'è una realtà oggettiva (quella dei fatti veri) e c'è una realtà che si vuole far credere reale ma è basata solo sulla truffa ideologica, come il "femminicidio" o la spinta ad approvare la "legge contro l'omofobia" e così via. Tu mi dai l'idea di essere uno di quelli che queste cose le ritiene normali e giuste solo perché così lo impone il lavaggio del cervello laicista per chi ormai l'uso del cervello l'ha delegato ad altri, essendo troppo faticoso riflettere e ragionare sulla realtà oggettiva.

cornacchia46

Lun, 19/08/2013 - 16:35

Ma scherzate o siete seri? Se difendiamo la libertà sessuale, allora una persona bacia chi gli pare, uomo o donna che sia...in privato ed in pubblico, nei limiti della decenza che non deve distinguere a seconda dei gusti. è lo stesso principio in base al quale si critica il gay-pride: come gli omosessuali, in quanto "diversi", non possono copulare in pubblico, ugualmente gli eterosessuali, siccome normali, non possono pretendere di fare in pubblico cose precluse ai gay. Si chiama uguaglianza. O la sessualità non rientra nel principio di uguaglianza?