Salta la scuola per vederlo:Obama firma giustificazioneper gli insegnanti del bimbo

Tayler non è potuto andare a scuola per incontrare il presidente. Obama ha scritto una nota ai docenti in cui motiva l’assenza della giovane

Aveva "bigiato" la scuola per per poter partecipare insieme al padre a una conferenza del presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Un unico problema: la giustificazione. Problema che il numero uno ha subito risolto scrivendo qualche riga agli insegnanti della ragazzini su un foglietto di carta.

Tayler, un giovanissimo supporter di Barack, non è potuto andare a scuola nell’ultimo giorno dell’anno scolastico negli Stati Uniti. È, tuttavia, riuscito a trovare una giustificazione a dir poco inoppugnabile. Lo stesso presidente Obama ha, infatti, scritto di suo pugno una nota ai docenti per motivare l’assenza della giovane dalle lezioni. "Al professore di Tayler - si legge sul foglietto di carta - la prego di scusare l’assenza, era con me". Firmato: Barack Obama. Una trovata a cui il presidente americano non è affato nuovo. Nel luglio del 2009, infatti, Obama aveva firmato una giustificazione molto simile a un'altra studentessa, la decenne Kennedy Corpus.

Commenti

plaunad

Dom, 03/06/2012 - 12:04

Pensate le urla e gli strepiti se lo avesse fatto Berlusconi.

plaunad

Dom, 03/06/2012 - 12:04

Pensate le urla e gli strepiti se lo avesse fatto Berlusconi.

Raoul Pontalti

Dom, 03/06/2012 - 12:22

Corruttore Di Giovani!

Raoul Pontalti

Dom, 03/06/2012 - 12:22

Corruttore Di Giovani!

lot

Dom, 03/06/2012 - 12:25

Una chiara violazione delle regole tra istituzioni. Obama non poteva nè doveva firmare nessuna giustificazione in quanto la sua carica non gli dà, sicuramente, diritto d'intromettersi nei doveri di studio di minorenni nè nelle regole che la pubblica istruzione USA gestisce per i suoi allievi. Senza considerare che l'evento era di chiara propaganda politica a suo favore in cui ha coinvolto una minorenne incapace d'intendere e di volere, non avendo la piena maturità per fare scelte politche o propaganda politica, quindi anche chiaro stato di subornazione di minorenne..

lot

Dom, 03/06/2012 - 12:25

Una chiara violazione delle regole tra istituzioni. Obama non poteva nè doveva firmare nessuna giustificazione in quanto la sua carica non gli dà, sicuramente, diritto d'intromettersi nei doveri di studio di minorenni nè nelle regole che la pubblica istruzione USA gestisce per i suoi allievi. Senza considerare che l'evento era di chiara propaganda politica a suo favore in cui ha coinvolto una minorenne incapace d'intendere e di volere, non avendo la piena maturità per fare scelte politche o propaganda politica, quindi anche chiaro stato di subornazione di minorenne..

DanieleG

Dom, 03/06/2012 - 13:31

Carina, questa storia. Comunque, meglio Obama che Romney: il secondo lo ho oramai identificato con Rush Limbaugh.

DanieleG

Dom, 03/06/2012 - 13:31

Carina, questa storia. Comunque, meglio Obama che Romney: il secondo lo ho oramai identificato con Rush Limbaugh.

analistadistrada1950

Dom, 03/06/2012 - 13:44

La propaganda non pone limiti alla decenza.

analistadistrada1950

Dom, 03/06/2012 - 13:44

La propaganda non pone limiti alla decenza.

plaunad

Dom, 03/06/2012 - 13:54

Ed il famoso "abuso di potere" tanto caro agli anti berlusconiani.....?

plaunad

Dom, 03/06/2012 - 13:54

Ed il famoso "abuso di potere" tanto caro agli anti berlusconiani.....?

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 03/06/2012 - 17:55

A quanto par con il Rame non si va avanti. commento fatto circa piu o meno 6 ore avanti.

mo_ro

Dom, 03/06/2012 - 18:13

Bravo Daniele # 4, La tua intelligenza minculpop emerge in pieno col tuo commento. Lascia poi stare el Rushbo, e vai a baciare le chiappe del tuo idolo Axelrod, il nuovo Goebels di Obama. You belong to the plantation that your master O has ready for you and all the zombies and koolaid drinkers that adore him. Did you belong to union or are you just a government' employee? Just guessing due you moronic post.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Lun, 04/06/2012 - 09:17

qualunque mia prof delle medie avrebbe detto:"è la firma di tuo padre questa? allora la giustificazione non vale, mica puoi farti firmare le cose da chiunque, vai dal preside".