Storia di un dibattito eterno


Italia e in Germania la ricostituzione dei partiti fascisti e nazisti è vietata. Già nel Dopoguerra si diffusero teorie negazioniste dell'Olocausto e iniziò il dibattito sull'opportunità di vietarle. Nel '79 gli intellettuali francesi si spaccarono sulla censura a Robert Faurisson che sostenne la falsità del Diario di Anna Frank


Il negazionismo è punito in Francia, Austria, Belgio, Germania, Svezia, Portogallo, Spagna, Svizzera, Polonia, Romania, Canada e Australia. In Francia, il leader storico del Front national Jean Marie Le Pen è stato condannato in via definitiva l'anno scorso per aver minimizzato i crimini nazisti in Francia


In Italia, dove esiste anche una norma che punisce l'apologia di fascismo, il dibattito sul negazionismo si è fatto rovente nell'ottobre 2013, quando è stata approvato in commissione un emendamento proposto da Felice Casson del Pd che introduceva il reato, poi trasformato in semplice aggravante

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 17/01/2014 - 10:07

Da sempre solo le menzogne hanno bisogno dei tribunali per essere spacciate come verità.