Strage di Boston, l'Fbi diffonde le foto di due sospettati

I due uomini sono "armati ed estremamente pericolosi", ha detto il responsabile dell'Fbi Richard DesLauriers in una conferenza stampa a Boston

Nel giorno in cui l'America si è unita nel ricordo commosso delle vittime della strage di Boston, le indagini dell'Fbi potrebbero essere a una svolta. In un'affollata conferenza stampa nella capitale del Massachusetts gli agenti federali hanno diffuso foto e video (guarda) di due persone - apparentemente di razza bianca - sospettate di aver avuto a che fare con le due esplosioni avvenute durante la maratona. Entrambi indossano un cappellino da baseball, uno nero e uno bianco, e portano zainetti. L'Fbi si è poi rivolta alla popolazione con un accorato appello: "Informate subito le autorità se conoscete o riconoscete le due persone. Ma attenzione: possono essere armati e molto pericolosi. Dunque - è il messaggio - non tentate di avvicinarli, aiutateci solo ad individuarli ed identificarli".

I due sospettati sembrano in qualche modo "associati" e sono stati ripresi "mentre camminano assieme" su Boylston Street, verso la linea del traguardo della maratona. Foto e video dei sospetti sono stati pubblicati anche sul sito del'Fbi. "Il sospetto numero uno - ha detto l'agente Richard DesLauriers durante la conferenza stampa - indossa un berretto scuro. Il sospetto numero due posa lo zaino" sul marciapiede. Secondo il Boston Globe i due sospettati sono stati ripresi separatamente, vicini ai due luoghi dove poi sono esplose le bombe.

Intanto, come riferisce la Cnn, gli investigatori pensano di aver identificato la batteria che ha fatto detonare una delle bombe. Si tratterebbe di una banalissima batteria usata solitamente nelle auto giocattolo.