Terremoto devastante: oltre 50 morti

Il potente terremoto che ieri ha colpito il sudovest del Pakistan ha provocato almeno cinquanta vittime e distrutto numerose abitazioni. Lo ha annunciato Rafiq Lassi, responsabile della polizia di Awaran, città della provincia del Baluchistan dove è stato individuato l'epicentro del terremoto di magnitudo 7,8. Secondo un responsabile del distretto di Awaran, «centinaia di case di fango sono crollate nel sisma». Nella zona è stata dichiarata l'allerta e sono state inviate le squadre di soccorso. Il terremoto ha anche causato l'emergere di un'isola nei pressi della costa di Gwadar, dove sorge un grande porto costruito con l'assistenza dei cinesi. Secondo il vice ispettore della polizia di Gwadar, la terra che è affiorata dalla superficie del mare è alta da sei a dieci metri e si trova a poca distanza dalla costa.

Commenti

lino961

Gio, 26/09/2013 - 00:22

E' la vendetta dell'ONNIPOTENTE per l'atto terroristico contro i CRISTIANI almeno LUI a differenza del papa se ne accorto!!!!