La tresca di Hollande mette ko la first lady Giallo sulla garconniere

La compagna del presidente ricoverata dopo lo scoop sul tradimento. E si scopre che l'appartamento degli incontri è di un criminale corso

Tombeur de femmes. Mai definizione fu più appropriata per descrivere il «seduttore» François Hollande, le cui tresche amorose, la probabile liaison clandestina con l'attrice Julie Gayet, svelata al mondo dal settimanale fracese Closer, hanno letteralmente steso, mandandola venerdì in ospedale per una crisi di nervi e stress nel giorno della pubblicazione dello scoop, la compagna ufficiale Valérie Trierweiler. Altro che «Rottweiler», come molti avevano soprannominato la première compagne, nota per il suo carattere di ferro e la sua ambizione sia nel lavoro, dove per decenni è stata firma di punta del settimanale Paris Match, sia nella vita privata, dove è stata capace di tenere dal 2006 una relazione clandestina con l'allora leader del Partito socialista e compagno ufficiale della candidata alle presidenziali, Ségolène Royal, mentre per il suo giornale si occupava del ruolo pubblico di lui seguendolo in ogni evento ufficiale. Ora è lei a ritrovarsi nei panni sporchi di tradita, di terzo incomodo, di première coi riflettori puntati addosso proprio quando vorrebbe che su tutto calasse il sipario. Proprio lei che con un gesto eclatante costrinse il neo-eletto presidente Hollande a un bacio plateale, in occasione della festa per l'elezione in piazza della Bastiglia nel maggio 2012, davanti agli occhi del mondo e soprattutto della ex compagna Ségolène, rimasta da allora - ironia della sorte e della sua perfidia - fuori dalla vita parlamentare di Francia, anche a causa di un suo tweet velenoso. Indiscrezioni del quotidiano Le Parisien la descrivevano ieri «molto abbattuta e provata dalle rivelazioni sulla presunta relazione tra il presidente e l'attrice Julie Gayet». Difficile non dar credito alle voci, edulcorate dall'Eliseo che si è premurato di precisare, a notizia ormai pubblica, che Valérie è stata ricoverata «per riposare ed essere sottoposta ad alcuni esami», mentre la segreteria della stessa Trierweiler faceva sapere che sarà dimessa oggi stesso e allora «deciderà cosa vuol fare».

Il Sexgate parigino non appassionerà i francesi - un sondaggio Ifop per Le Journal du Dimanche svela che l'84% non ha cambiato parere sul presidente dopo lo scoop e che il 77% dei francesi ritiene lo scandalo «un afffare privato che riguarda solo il capo dello Stato» - ma sta riducendo il leader dell'Eliseo a protagonista di un fogliettone imbarazzante quanto travolgente. E sta mettendo il partito, già al lavoro per recuperare i consensi ai minimi storici del presidente, in seria difficoltà. Ecco perché ieri anche Ségolène Royal invitava a «voltare pagina e rimettersi al lavoro». Ospite di France 2, dove ha tenuto a precisare di essere intervenuta in seguito a un invito di qualche settimana prima, la madre dei quattro figli di Hollande ed ex sfidante di Sarkozy nella corsa all'Eliseo nel 2007 ha esortato a «non perdere neanche un minuto prezioso», anche lei impegnata nell'operazione di sminuire la portata della vicenda. Che invece, dopo le rivelazioni di Mediapart, assumente risvolti pubblici rilevanti. Il sito d'inchiesta Médiapart scrive che l'appartamento di rue du Cirque utilizzato da Hollande per gli incontri con l'amante è intestato a Michel Ferracci, condannato a 18 mesi di carcere nell'ambito di un'inchiesta sul riciclaggio di denaro sporco delle bande della criminalità corsa e poi riconvertitosi attore. Il suo nome appare sulla cassetta delle lettere e sulle pagine bianche ma a prestare la casa a Julie Gayet sarebbe stata l'ex moglie di lui, l'attrice Emmanuelle Hauck o l'attuale compagna, anche lei attrice, Emilie Dequenne. L'appartamento sarebbe stato utilizzato anche da un altro presidente, Jacques Chirac. Cherchez la femme, o meglio la garçonnière.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 13/01/2014 - 08:35

quando uno è di sinistra ed è al governo, non 'è moralità che tenga :-) per la sinistra comunista e mafiosa, avere un'amante è lecito. e berlusconi allora? come mai è stato linciato solo per un sospetto e nemmeno una prova? :-) ma questi sinistroni sono veramente fuori di testa! credono solo in quello che leggono i loro giornali comunisti senza rendersi conto che sono stati manipolati abilmente dal sistema mafioso di sinistra!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 13/01/2014 - 08:44

questo kornuto criticava Berlusconi.

berserker2

Lun, 13/01/2014 - 09:22

Non mi suscitano nessuna pietà o simpatia, donne solitamente belle, che per potere, denaro, celebrità, per ottenere privilegi, lavoro e opportunità varie diventano amanti o si accompagnano ad uomini di potere, anziani, squallidi, pingui e bruttarelli. Se Hollande svolgesse la sua vera professione di bidello o di casellante autostradale (ma con quella faccia lo vedo bene anche con un bel camice bianco ad affettare prosciutto e salame dietro un bancone di alimentari...."che faccio bella signora....lascio?"), tali donne se le sognerebbe. Invece, entra in politica e invece di pensare ai problemi della Francia, pensa di farsi delle belle scopatone con donne di dubbia moralità che gli si concedono per opportunismo. O c'è qualche sinistrato nullafacente che vuole affermare che nooooo......è amore!

berserker2

Lun, 13/01/2014 - 09:32

Certo, i soliti sinistrati nullafacenti, se la menano col fatto che anche Berlusconi se la fa con belle donne che andranno con lui per opportunismo. Tutto vero. La differenza è che lui ci andava anche prima. Il suo fascino è dato sicuramente dal denaro e dal potere, anche se dalla sua c'è un innegabile carisma e una travolgente simpatia (e le donne a volte anche di questo sono affascinate). Non ha ottenuto potere e denaro grazie alla politica, non è entrato in politica per avere donne. Già ce le aveva di suo. Il pingue francese invece, se non entrava in politica, se per il tramite della politica non raggiungeva denaro e successo, adesso sarebbe un oscuro impiegatuccio, e per avere donne di un certo tipo, doveva mettere da parte la paghetta e forse, forse, qualche emigrata brasiliana, dietro compenso, per qualche minuto ci andava pure, non per tutta la notte nella garconniere da scannamignotte di un delinquente, con la scorta fuori della porta che gli andava a comprare i preservativi le pasticchette blu e senza ......cornetti.

jeanlage

Lun, 13/01/2014 - 09:34

Più che una storia da Champs-Élysées, sembra una storia da via del Campo. Invece del vecchio professore di "la città vecchia", c'è il nuovo socialista dell'Eliseo, ma la sotria non cambia. P.S. Marrazzo si è dimostrato più "progressista"....

Ritratto di indi

indi

Lun, 13/01/2014 - 09:54

Ipocriti e buffoni sti francesi! Non sono interessati alla vita privata del loro premier ma a quella di Berlusconi si. Ha ragione chi definisce mafiosi i sinistri!

berserker2

Lun, 13/01/2014 - 10:08

Povera Valèrie, l'ha preso in quel posto, nello stesso identico modo con cui lei lo mise alla prima moglie, la due volte "trombata" Ségolène Royal. Si sa, le più vecchie vengono scaricate per modelli più giovani, e anche la terza, l'attricetta fallita (che tocca fà pè lavorà....), gli diamo al massimo 1 anno e poi viaaaa, altro calcio in culo. Chi da mignotta ferisce, da mignotta....... CARI MODERATORI, lo pubblicate per favore.

berserker2

Lun, 13/01/2014 - 10:13

Oh, a parte che di quello che un politico fa nella sua vita privata, francese peraltro, poco mi importa. Gli è che ai transalpini sinistrati sembrava importare tantissimo della vita privata di Berlusconi, tanto quasi come i sinistrati nullafacenti nostrani. E allora, gauchisti francesi, adesso fatevi un altra risatina insieme alla Merkel......ahahahaha

tommy1950

Lun, 13/01/2014 - 10:20

Articolo di satira struggente , vero , coraggioso. Basta con queste false superiorità e grandezze artificiali costruite dai francesi ma alimentate e sostenute dai soliti lecca lecca italiani.

eureka

Lun, 13/01/2014 - 10:39

Ahahah!! Prendeva in giro Berlusconi e lui non era da meno. Tutto torna indietro nella vita!

timoty martin

Lun, 13/01/2014 - 10:48

Valérie.... Chi la fa l'aspetti !!

cloroalclero

Lun, 13/01/2014 - 11:18

almeno Berlusconi è più furbo, le orgette con le sue puttanelle le fa a casa sua..

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 13/01/2014 - 11:44

CLOROALCLERO guarda che le "puttanelle" in casa di berlusconi non c'erano. esistevano solo donne invitate e basta, tanto che il sesso nemmeno si è visto, e tutti i testimoni hanno confermato questa assenza di sesso! diverso è il caso di hollande, che si è fatto pizzicare dalle foto, i personaggi che entravano e uscivano di casa non passavano inosservati :-) chi è il falso moralista? :-)

Ritratto di unLuca

unLuca

Lun, 13/01/2014 - 11:46

Anche Hollande ha gli ormoni !!!!!!! Gli ormoni sono trasversali, li hanno quelli di destra e quelli di sinistra.

eglanthyne

Lun, 13/01/2014 - 11:55

Il poero kompagnonzo tombeur,è finito in un cul de sac!

BlackMen

Lun, 13/01/2014 - 12:05

Ma perchè anche Julie Gayet è minorenne? hihiih fate pena

timoty martin

Lun, 13/01/2014 - 12:09

x cloroalclero: Con quale certezza scrive? Lei c'era a quelle feste da Berlusconi? era invitato anche lei? Magari fa come la Boccassini che non c'era ma che le cose lei le sa e su si' tante incerte.... condanna!

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 13/01/2014 - 12:24

Pensate a cosa avrebbe scritto Repubblica o Travaglio se Berlusconi avesse fatto qualche festa in una casa di Bernardo Provenzano!

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 13/01/2014 - 12:33

Dott. Gaia Cesare, si chiama "Trombeur de femmes"

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 13/01/2014 - 12:36

I figli della Julie Gayet non hanno forse diritto ad avere un padre che non sia un cornuto? E allora che razza di presidente è uno che va in giro a rovinare "les enfants de la Patrie"? Capisco uno di rango secondario, una mezza calzetta come l'italico Cacciari, ma un presidente in pompa magna all'Eliseo... Almeno il collega Carter, con la Monica lewinky, si è scelta una zitelina polacca. Comunque in quanto a pompeggiare, i democratici non li batte nessuno.

angriff

Lun, 13/01/2014 - 12:40

Povera Rottweiler, chi di corna ferisce...

VermeSantoro

Lun, 13/01/2014 - 13:38

Chi l'avrebbe detto che questa faccia di ..... dal fisico che ricorda Fantozzi avrebbe riscosso tanti successi in campo femminile ?! Tutto il mondo è paese anche la bella francia è piena di tr.... che o per soldi o per potere non guardano in faccia a nessuno.

Libertà75

Lun, 13/01/2014 - 15:03

Scusate la domanda, ma viste le performance di Hollande (per non citare Marrazzo), si può dire che Berlusconi allora è moralmente superiore?

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 13/01/2014 - 16:51

Che pezzente questo Hollande : farsi prestare la garçonnière da un mafioso. Non è capace di comprarsene una ? Morto di fame !