La separazione tra Hollande e la Trierweiler? "Il potere ci ha diviso"

L'ex première dame torna sulle ragioni della rottura con il presidente francese. "Tra di noi non c'è guerra"

L'ex prèmiere dame di Francia Valèrie Trierweieler

Una separazione da imputare all'elezione a presidente. Così Valèrie Trierweiler, ex compagna di François Hollande, spiega ai media la fine della sua storia con il Capo di Stato francese, sull'onda dello scandalo provocato dalla pubblicazione di fotografie che lo ritraggono con una giovane attrice, Julie Gayet.

"Il potere ha distrutto la nostra relazione", ha spiegato Valèrie, impegnata in questi giorni in un viaggio in India, per una missione umanitaria. "Se non fosse diventato presidente - ha aggiunto - forse saremmo ancora insieme". L'ufficializzazione della separazione è arrivata la scorsa settimana, con un comunicato inviato alla France Press.

"Non ho mai sognato di entrare all'Eliseo", ha detto ai giornalisti la Trierweiler, che al momento non ha ancora deciso cosa farà in futuro. "Per ora mi prendo un po' di riposo", poi potrebbe tornare a fare la giornalista oppure continuare a impegnarsi per le cause umanitarie. Difficilmente però tornerà al giornalismo politico: al momento ha una rubrica letteraria su Paris Match.

La separazione "è stata una rottura, non un licenziamento", ha dichiarato l'ex première dame. "Non siamo in guerra, continuiamo a telefonarci".

Commenti

Mario-64

Mar, 28/01/2014 - 14:05

Signora , la prossima volta si "fidanzi" con un impiegato di banca ,le assicuro che nessuna attrice glielo tocchera'.

berserker2

Mar, 28/01/2014 - 14:55

"Se non fosse diventato presidente forse saremmo ancora insieme".....Ahahahah a ridicola ipocrita!!!! E se non era presidente te non ti ci saresti mai messa. O vuoi forse dire che ti sei innammorata sul serio del pingue omuncolo col doppio mento, gli occhietti miopi e le dita grassocce perchè intelligente e bello! Ma dai su, un pò di dignità. In ogni caso, se non fosse stato presidente, sempre per un altra più giovane e bella ti avrebbe dato il calcio in culo che ti ha dato, ridicolizzandoti davanti alla Francia. C'è da stabilire, se, dico SE, l'attricetta semisconosciuta te l'avrebbe ugualmente rubato, se lui fosse stato un impiegatuccio del catasto e qui, ho i miei dubbi. Però dai, vai così, senza dignità, difendilo comunque, sennò, hai visto mai che ti tocca metterti a lavorare sul serio e invece può essere che qualche bella bricioletta lui te la molla lo stesso. Porta però pazienza, che quando alle prossime elezioni il bel calcio al culo sono gli elettori che glielo danno a Monsieur le Presidànt, stai pur sicura che l'attricetta semisconosciuta, non gli serve più e te lo molla di nuovo. Usato garantito eh! Sempre che nel frattempo non hai trovato qualche altro ricco e potente da abbindolare.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 28/01/2014 - 16:16

Si telefonano, ma intanto il gaio Hollande "democraticamente" puccia il pennello con quella bella faccia smorta della Giulia. A guardare dal punto di vista dei figli, haimé, si capisce che Hollande non è degno dell'Eliseo. Figuriamoci poi dal punto di vista dei sudditi, pardon, degli elettori.

berserker2

Mar, 28/01/2014 - 19:11

Ettecredo, adesso si capisce perchè lu Presidànt è contro la famiglia......