Turchia, fermato fotoreporter italiano

Mattia Cacciatori stava filmando le protesti di Gezy Park e le cariche della polizia. Ottimista il Ministero degli Esteri, in contatto con autorità turche

Mattia Cacciatori

Un fotoreporter italiano, Mattia Cacciatori, 24 anni, è stato fermato a Istanbul dalla polizia.

La notizia è stata diffusa dall'associazione Articolo 21 ed è stata confermata da fonti della Farnesina. Il giornalista stava "filmando la manifestazione di Gezy park e le cariche della polizia". "Mi hanno arrestato, sono sul furgone insieme ad altre persone, arrestate anche loro, e mi stanno portando nella stazione centrale di Aksaray", ha scritto ieri sera Cacciatori ai familiari tramite un sms. Oggi avrebbe invece telefonato e assicurato di star bene.

Il consolato generale sta seguendo la vicenda in contatto con le autorità turche. Alla Farnesina c’è ottimismo perché venga presto rilasciato, compatibilmente con i tempi necessari a raccogliere le deposizioni delle numerose persone fermate ieri durante la manifestazione.

Commenti

maxaureli

Dom, 07/07/2013 - 15:31

Tanti italiani sono ignioranti e non sono stati informati dell' Articolo 21. Luca Romani se lei e' un giornalista serio potrebbe spiegare ai suoi lettori che cosa e' Articolo 21.

moshe

Dom, 07/07/2013 - 18:29

CARI MISERI POLITICANTI ITALIANI, RICORDATE? siamo sempre in attesa anche della liberazione dei due marò!!!

killkoms

Dom, 07/07/2013 - 22:21

co0n la bonino agli esteri..!