«Turisti israeliani in crociera respinti a Tunisi»

La compagnia di navigazione Norwegian Cruise Line ha denunciato che il governo tunisino ha impedito ai passeggeri di nazionalità israeliana di una sua nave da crociera di sbarcare nel porto di Tunisi domenica scorsa. «È un atto discriminatorio», dice in un comunicato la compagnia, annunciando di aver cancellato tutte le altre tappe in Tunisia. «Vogliamo mandare un messaggio forte alla Tunisia e ai porti di tutto il mondo perchè non tolleriamo e non tollereremo nemmeno in futuro tali atti discriminatori nei confronti dei nostri ospiti,» ha dichiarato Kevin Sheehan, Ceo della compagnia. «Siamo indignati per quello che è successo e per non esserne stati avvisati in anticipo. Ci scusiamo sinceramente con gli ospiti colpiti da questa discriminazione e desideriamo informarli che abbiamo adottato tutte le misure appropriate» ha detto ricordando che la compagnia lavora con uno staff di 90 nazionalità.