Ucraina, Ianukovich chiede a Barroso di ricevere una delegazione

Migliaia di persone sono scese in piazza a Kiev, per chiedere l'avvicinamento all'Unione Europea. Il presidente della Commissione: "Non si riaprono i negoziati"

Manifestazione in piazza Indipendenza a Kiev

Centinaia di migliaia di persone sono scese in piazza anche ieri a Kiev, per protestare contro la decisione dell'Ucraina di non aderire all'accordo di associazione all'Unione Europea.

Primo passo da compiere per aderire alla Comunità dei 28, l'accordo sfumato è visto da molti dei manifestanti come una conferma di una sudditanza del governo ucraino alla Russia, che al Paese aveva invece proposto un avvicinamento al blocco formato con Bielorussia e Kazakistan.

Dal canto suo il presidente russo, Vladimir Putin, ha rigettato qualsiasi responsabilità, dicendo che le proteste non avrebbero a che fare con le relazioni tra Ucraina e Unione Europea, ma sarebbero piuttosto state organizzate in vista delle presidenziali del 2015.

Anche il premier ucraino, Mykola Azarov, ha condannato moti che "hanno tutte le caratteristiche di un colpo di Stato" e utilizzano metodi "assolutamente illegali".

La folla che si è radunata in piazza Indipendenza a Kiev ha chiesto le dimissioni del presidente Ianukovich, in uno scenario dove la violenza con cui la polizia ha represso le proteste sta portando alla perdita di consensi, con i partiti che siedono all'opposizione in testa alla protesta. Oltre 200 le persone che sono rimaste ferite negli scontri tra ieri e sabato.

I manifestanti hanno trascorso la notte nella piazza centrale della capitale ucraina e bloccato l'accesso agli edifici del governo. Ieri l'occupazione del municipio e della Casa dei sindacati.

Il presidente ucraino ha chiesto oggi che una delegazione possa incontrare il presidente della Commissione Ue, Josè Barroso. Lo scopo del meeting sarebbe la discussione di "alcuni aspetti dell'accordo di associazione". L'Ue ha fatto sapere di essere disponibile, a patto di non riaprire i negoziati.

Barroso ha anche chiesto alle autorità ucraine di dare "prova di moderazione" e di rispetto di "diritti e libertà civili". Ha poi sottolineato la necessità di indagare sugli abusi commessi dalle forze dell'ordine. L'unica soluzione alla crisi, ha rimarcato, è "pacifica e politica".

Il presidente Ianukovich ha già annunciato un'inchiesta per indagare sulla risposta delle forze dell'ordine alla protesta. Nel frattempo sono stati avviati 11 casi penali, per eventi legati alla messa in stato d'assedio di edifici amministrativi e per altri incidenti.

Commenti
Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 02/12/2013 - 17:29

Nuova conquista dei massoni alle porte della Russia con la vecchia tecnica di aizzare il popolo contro i governanti disubbidienti alla Chisa Massone Tedesca. Poveri ucraini che brutto futuro si prospetta per loro

Franco60 Ferrara

Lun, 02/12/2013 - 18:07

siete dei pazzi a volere entrane nella UE rimanete per i fatti vostri, se volete essere felici.

mila

Lun, 02/12/2013 - 18:21

E se facessimo noi delle imponenti dimostrazioni, per far cambiare la politica estera del Governo, magari per uscire dall'Europa, che cosa succederebbe? Semplice, direbbero che siamo eversivi e ci arresterebbero tutti.

porfirio

Lun, 02/12/2013 - 22:44

io sono a kiev da un mese ... l'unico motivo per il quale gli ucraini vogliono l'europa, e' perche' vogliono andarsene da un paese senza futuro ... sono stanchi di dittatura ... tutto qua. mi fa ridere di chi parla di ucraini poveri ... poveracci dicono alcuni ... l'80% degli italiani sarebbe un pezzente a kiev. venite a vedere, se avete i soldi.

Ritratto di David Sansepolcro

David Sansepolcro

Mar, 03/12/2013 - 07:38

Kateryna Asia Tsar'kova 4 ore fa · Modificato Як громадянка України,я б хотіла залишити свою заяву з посиланням на те, що відбувається в моїй країні в ці дні,про сильне повстання, що є на майдані в Києві. Я говорю не тільки як громадянка, а також як музикант,тому що граю на національному інструменті бандура, який вважається символом країни. Старі кобзарі мандрували селами і співали правду про політичну сітуацію в країні. Моє серце з моїми співгромадянами, тому що розумію їх бажання "свободи", але моя голова говорить мені, що в цей важливий період для країни краще поєднатися з ненькою Россією. Сподіваюсь, що я не образила нікого е що люди задумаються над моїм листом! Come cittadina UCRAINA voglio lasciare anch'io una mia dichiarazione in riferimento a ciò che stà succedendo nella mia Nazione in questi giorni, riguardo alla forte manifestazione in piazza a Kiev Ukraine. Parlo da cittadina e anche da musicista, in quanto come suonatrice dello strumento tradizionale Ucraino del XV secolo, che si chiama (Bandura), proveniente dal popolo Cosacco, il quale con esso era uso raccontare le storie popolari, quindi la voce del popolo che voleva dire la verità. Con il cuore sono con il mio popolo, perchè capisco il loro desiderio di "libertà", ma con la testa non posso condividere il suo entusiasmo di "legarsi" con l'Europa. Credo che tutto questo faccia parte di un "disegno governativo" manipolatorio. Secondo me, in questo momento sarebbe meglio unirsi alla grande Madre Russia. Mi auguro che questa mia dichiarazione non offenda nessuno e che faccia riflettere i molti

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Mar, 03/12/2013 - 09:03

Però dovete decidervi... Secondo voi è meglio aderire alla comunità europea, massona e schiava della Germania, oppure aderire all'unione russa, composta da comunisti che mangiano bambini e che portano solo miseria, terrore e morte? Non siete mai contenti... Vi basta criticare

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 03/12/2013 - 12:04

La Russia oggi è l'unico paese sovrano e libero in Europa. La feccia massonica di banchieri e speculatori in Russia non ha più buon gioco. In Europa mette alla fame i popoli

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 03/12/2013 - 12:08

La Grande Madre Russia è forse l'unico stato europeo che non verrà distrutto dall'imbastardimento razziale terzomondista propugnato dai massoni tramite l'immigrazione. L' Europa del Nord è già spacciata per sempre.