Usa, Obama fa un passo indietro sugli anticoncezionali

Dopo un anno di scontro con le associazioni cattoliche Washington si arrende: potranno offire polizze sanitarie che non comprendono anticoncezionali

L'amministrazione degli Stati Uniti sceglie per un passo indietro sugli anticoncezionali. Dopo un anno di scontro che ha opposto la Casa Bianca alle gerarchie cattoliche, Obama ha scelto di non includere le spese per gli anticoncezionali nella copertura medica obbligatoria.

Le associazioni no-profit religiose non saranno costrette a offrire polizze che coprano le spese per il controllo delle nascite, che potranno essere ottenute invece da altre organizzazioni. I gruppi cattolici negli ultimi dodici mesi avevano contestato - anche a suon di denunce - la decisione della Casa Bianca, definite contrarie alle convinzioni di fede.

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Ven, 01/02/2013 - 19:06

Questo e uno, aspettiamo di sapere altro, cosi veniamo a sapere perche i cattolici d' america hanno votato questo guerrafondaio.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 01/02/2013 - 19:06

Questo e uno, aspettiamo di sapere altro, cosi veniamo a sapere perche i cattolici d' america hanno votato questo guerrafondaio.

killkoms

Sab, 02/02/2013 - 11:16

è sciocco per dei cattolici impuntarsi per cose assurde,per giunta in un paese(in cui sono minoranza)di cultura puritana ma in cui praticamente tutto è concesso in campo sessuale!