La vendetta dei Sette: niente G8 in Russia

Il vertice previsto a Sochi si svolgerà invece a Bruxelles e la delegazione di Mosca non sarà invitata

New York - Non ci sarà un summit del G8 a Sochi, ma un summit del G7 a Bruxelles, a giugno, senza la Russia. Lo hanno annunciato ieri i leader di Italia, Francia, Germania, Giappone, Germania, Canada e Stati Uniti riuniti all'Aia. «Questo gruppo è stato creato sulla base di valori comuni e responsabilità condivise. Le azioni della Russia nelle ultime settimane non sono coerenti con queste basi», hanno fatto sapere i sette. È difficile pensare a un ritorno di Mosca al tavolo delle potenze economiche internazionali «nell'immediato futuro», ha spiegato il ministro degli Esteri britannico William Hague, che ha anche annunciato che il gruppo studierà nelle prossime settimane come diminuire la dipendenza dell'Europa dalle riserve energetiche russe.
I sette si sono incontrati nel primo giorno del viaggio in Europa del presidente Usa. I toni di Barack Obama avevano già anticipato l'esito delle discussioni: in un'intervista pubblicata sul giornale olandese De Volkskrant ieri al suo arrivo ad Amsterdam il presidente ha detto che Vladimir Putin deve capire «le conseguenze economiche e politiche delle sue azioni in Ucraina». Dal Rijksmuseum, con alle spalle «La Ronda di Notte» di Rembrandt, Obama ha impostato i toni della sua visita europea, organizzata prima degli eventi di Kiev, ma destinata a focalizzarsi quasi interamente sul futuro dell'Ucraina e delle relazioni con Mosca. «Europa e America sono unite nell'imporre un costo alla Russia per le sue azioni», ha detto prima di recarsi all'Aia, per un summit sulla sicurezza nucleare. E l'entità del costo è stata rivelata poche ore dopo. L'attenzione internazionale ieri è finita ai margini del vertice, sull'incontro in serata tra i leader del G7. Il G7, appunto, e non G8. I leader hanno discusso il futuro di Mosca, entrata nel gruppo nel '98, in riconoscimento ai suoi sforzi di riforma nell'era post-sovietica. Finché non ci saranno le condizioni politiche, «non c'è G8», aveva anticipato il cancelliere tedesco Angela Merkel.
L'incontro dei leader all'Aia e la nuova condizione di isolamento della Russia non sembra preoccupare però Putin. Il capo della diplomazia russa Sergei Lavrov ha detto ieri che un'espulsione della Russia dal G8 non è «una grande tragedia». E i movimenti di truppe russe non si fermano: all'alba di ieri i soldati hanno preso possesso di un'altra base militare in Crimea. Un ufficiale dell'esercito americano ha detto all'AFP che il numero di militari russi nella regione è in aumento mentre Kiev ha ordinato il ritiro delle sue forze dall'area. L'America è preoccupata per l'aumento delle attività militari della Russia, lo ha detto Ben Rhodes, vice consigliere per la sicurezza nazionale di Obama, che prima del summit dei sette ha anche spiegato come «non c'è necessità per il G7 di impegnarsi con la Russia» se questa non fa un passo indietro. Si è rafforzata ieri anche la volontà comune di irrobustire le sanzioni se sul campo gli eventi non cambiano. L'ordine esecutivo firmato la settimana scorsa dal presidente a Washington apre a più importanti misure economiche contro figure politiche e legate alla finanza vicine a Putin, ma non è ancora effettivo. Se Mosca non farà un passo indietro, hanno minacciato ieri i leader all'Aia, nuove sanzioni sono pronte. A innescare ulteriori reazioni potrebbe essere un'invasione della parte meridionale e orientale dell'Ucraina, ha detto un funzionario anonimo americano. Nonostante l'Europa sia determinata e abbia già allungato la sua lista di individui colpiti a Mosca, potrebbero esserci però crepe nell'unità di cui ha parlato Obama: l'Ue infatti è molto più dipendente economicamente da Mosca.

Commenti

glasnost

Mar, 25/03/2014 - 08:48

Americani ed europei, non fate sempre gli strafottenti sulle spalle dei cittadini, sopratutto europei. Valutate prima cosa accadrebbe se tutti i Russi ritirassero i loro soldi dalle banche occidentali o se vendessero il debito pubblico degli stati euro-americani. Poi prendete pure le vostre decisioni, ma non SEMPRE sulle nostre spalle, mentre voi ve ne state al sicuro dei vostri favolosi stipendi.

buri

Mar, 25/03/2014 - 09:16

Mi s xhe ai russi, a parte una blanda dichiarazione formale di dissenso, non gliene frega proprio nienter dei discorsi di Obama e degli europei

luigiMis

Mar, 25/03/2014 - 09:25

a dire il vero, Lavrov (mistro degli esteri della Federazione Russa) ha detto che il G8 è un club informale di paesi dove nessuno può espellere nessun altro. E poi che le questioni economiche e finanziarie si discutono nel G20. Appare evidente che la minaccia di sanzioni non preoccupa più di tanto la Russia, anche perchè gli Occidentali mostrano di aver accettato il referendum della Crimea e la successiva annessione da parte di Mosca. Interessante l'offerta degli USA di fornire gas all'EU, al posto di quello russo: si sa, la "difesa della democrazia" ha un prezzo. Obama è arrivato al vertice scortato da 7 elicotteri militari: è la forza degli ideali ... we can do it ...

gesmund@

Mar, 25/03/2014 - 09:41

Soldi risparmiati per Vladimiro. Spero solo che non mandino l'esercito della NATO in Ucraina e nelle repubbliche baltiche, perchè allora il controllo potrebbe sfuggire di mano a Putin, che è un moderato. La Russia ha "la" bomba, anzi "le" bombe, forse un po' arrugginite ma ancora funzionanti.

buri

Mar, 25/03/2014 - 09:47

viviamo in uno strano mondo, la popolarità di Putin sale in patria ed anche all'estero mentre quella di Obama cala dappertutto, in quanto all'UE è contestata da 7 europei su 10, il risultato è che fli USA e l'UE sono una coalizione shangherata di fronte ad una Russia monolitica

Mario-64

Mar, 25/03/2014 - 09:50

glasnost ,non mi piace l'interventismo americano in europa orientale ,ma non credo che i russi tengano i soldi nelle nostre banche per farci un piacere. Semplicemente lo fanno perche' il rublo sta diventando carta da cesso.

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Mar, 25/03/2014 - 10:01

Poco per volta i russi se ne faranno una ragione! Un mio amico russo mi ha detto che Putin & co. tremano al solo pensiero di essere esclusi dal G8. Sono però contenti di evitare i soliti casini che i soliti pirla faranno, al solito, in occasione delle solite alte e inconcludenti chiacchere di tutti i G8.

fabio55

Mar, 25/03/2014 - 10:07

bene è giusto che impari questo omofobo di putin

Ritratto di Laura64

Laura64

Mar, 25/03/2014 - 10:28

Ai russi il G8 non interessa...specialmente quando al tavolo del vertice sono seduti i servi dell'usurocrazia che si fanno tanti salamalecchi, ma appena si girano si spiano perché non si fidano uno dell'altro vedi scandali WikiLeaks, NSA ecc..ecc... Più che un club informale di paesi...sembra il club delle palle moscie!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 25/03/2014 - 10:29

ma quali 7.... sono 1 + i suoi 6 schiavi.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 25/03/2014 - 10:30

il G7 o G8 non conta niente. Una organizzazione mondiale in cui non ci siano Cina e India è un'associazione di quartiere.

Ritratto di Sisalvichipuò

Sisalvichipuò

Mar, 25/03/2014 - 10:31

Guardate la foto L'unico cotecone che guarda l'obiettivo è il nostro Presidente del Consiglio. Sembra che si trovi in gita scolastica. Siamo proprio messi bene.

luigiMis

Mar, 25/03/2014 - 10:31

leggo sull'agenzia Tass (russa) che Lavrov ha incontrato per la prima volta il ministro ad interim (la Russia non riconosce il nuovo governo di Kiev)degli affari esteri Deshchytsia per parlare dei numerosi affari correnti. Mentre il fighetto Obama (con 26 auto blindate di scorta) minaccia sfracelli (a parole) chissà che ukraini e russi non trovino qualche compromesso ... in Occidente continuiamo a considerare Putin uno czar, un consumato attore, un tiranno ... e se invece fosse un leader con le idee chiare?

ortensia

Mar, 25/03/2014 - 10:38

La prossima volta Renzi non abbia quell'aria da maichetto( dal dialetto Bolognese: contadinotto venuto in citta')), non scodinzoli e la smetta di dire troppi OK ( ochei nel bel dialetto). Ci rappresenta tutti, quindi non si lasci snobbare dalla triade.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 25/03/2014 - 10:39

e che sarebbe il G8? ma per favore...il centro del mondo è a est degli Urali... se ne facciano una ragione gli schiavi di Mammona.

smalp77

Mar, 25/03/2014 - 10:44

Sono i cretini come Obama e coloro che lo seguono a portare il mondo verso un confronto dalle conseguenze imprevedibili. L'idea di sostituire le fornire di gas dalla Russia con invii dagli USA fa semplicemente ridere. Dove sono le navi metaniere sufficienti e dove li abbiamo, specie in Italia, i gassificatori?

luigiMis

Mar, 25/03/2014 - 10:51

gli inviati de il Giornale dovrebbero approfondire la notizia dell'uccisione di Muzychko (Sashko)esponente di Right Sector, avvenuta in queste ore, da parte della polizia ukraina. Guarda caso in occasione del primo colloquio tra i ministri degli esteri russo e ukraino: un ticket da pagare per iniziare i colloqui? Il governo ad interim incomincia a fare pulizia? e gli USA che hanno foraggiato le bande paramilitari che dicono? basta la cronaca, evitate i commenti. i commenti li facciamo noi:)

giosafat

Mar, 25/03/2014 - 10:59

Ma che pagliacciata. Ma secondo voi la Russia è comandata da deficienti che non hanno preventivamente valutato tutte le conseguenze a cui sarebbero andati incontro? Tutto questo agitarsi di Obama e dei servetti UE al seguito pensate li possa impensierire? Le minacce di sanzioni per ora rimangono tali; attuarle sarà il vero problema e il vero rischio.

Ritratto di Laura64

Laura64

Mar, 25/03/2014 - 11:13

XAusonio: ti quoto:)

maxaureli

Mar, 25/03/2014 - 11:17

Un neo-nazi in meno in Ucraina (Alexander Muzychko) ammazzato con due colpi in faccia. Prevedo che in Ucraina la purga stalinista mettera' le cose in ordine.

Ritratto di Dobermann

Dobermann

Mar, 25/03/2014 - 11:21

Guardate tutte le facce sorridenti: da qui a un anno nessuno di loro riderà più e, alcuni di loro, usciranno miseramente dalla scena politica.

linus2305

Mar, 25/03/2014 - 11:37

stamattina camminavo per Mosca (che è la città nella quale vivo) e ho visto scene collettive di disperazione...Siamo stati cacciati dal G8...Ma io mi domando...A che livello siete caduti in Europa? Questi signori fanno e disfano coalizioni internazionali punitive per chi pare a loro, accettano,rifiutano...alla fine secondo voi chi pagherà i soldi che andranno all'Ucraina???? i cittadini europei...contenti voi...contenti i nuovi pistoleri che a Kiev hanno sostituito in modo democratico il presidente yanukovic...che sarà anche stato un poco di buono ma è stato eletto con i voti regolari di un popolo...mentre la Repubblica di Maidan è stata portata al potere da paramilitari nazisti dell ucraina occidentale...Ma va bene così...Va bene a voi...A noi no...

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mar, 25/03/2014 - 11:52

Misura stupida e inutile

Mr Blonde

Mar, 25/03/2014 - 11:59

Nei vari e nella linea editoriale si nota un parallelismo tra le loro argomentazioni e gli slogan antimperialisti degli anni 60-70 dei vari gruppi di estrema sinistra. Come a voler significare che ogni volta (ieri la sinistra oggi un certo tipo di destra) che si critica l'occidente ed in special modo il suo rappresentante più autorevole si guarda ad oriente più per attaccare il sistema occidentale che per amore dello stesso oriente. E gli slogan sono gli stessi, all'ora il golpe in cile o le pressioni su cuba come simbolo dell'imperialismo, oggi la libia o l'ucraina. Ma oggi come allora si dimentica che la nostra casa è questa, le nostre libertà sono queste faticosamente conquistata con la II guerra mondiale e con la guerra fredda, tanto distante dalla russia comunista come dalla russia di putin.

CONDOR

Mar, 25/03/2014 - 12:00

I RUSSI PER IL MOMENTO SE NE STRAFOTTONO DELLE SANZIONI E DELL'ESCLUSIONE DAL G8. ANZI. RIDONO! RIDONO DI NOI IN TV, E RIDONO I CITTADINI RUSSI CHE CI CONSIDERANO DEGLI IDIOTI MASOCHISTI. SAPETE CHI CI RIMETTE PER ORA? NOI!!! SI PERCHE' IL BLOCCO DELLE CARTE VISA E MASTERCARD PROVOCA L'IMPOSSIBILITA' PER I TURISTI RUSSI DI FARE ACQUISTI NEI NOSTRI NEGOZI O DI SOGGIORNARE NEI NOSTRI ALBERGHI O DI MANGIARE NEI NOSTRI RISTORANTI!! MAGNIFICO! SIAMO DEI GENI! CI SIAMO DATI UNA BELLA RONCOLATA NEI COGLIOXXNI!!AVANTI COSI' A FARCI DEL MALE!

linus2305

Mar, 25/03/2014 - 12:13

Xluigimis assolutamente d accordo...sappiamo tutti qui a mosca che si trattava di bande paramilitari ben pagate...vai a vedere il giorno dell annessione russa della crimea quanti erano in piazza maidan...neanche un centinaio...incredibile la disinformazione europea su questa faccenda...

luigiMis

Mar, 25/03/2014 - 12:14

Quoterei linus2305, anche se vivesse a Canicattì, invece che a Mosca. Fra un paio di mesi parecchie decine di milioni di europei ci diranno che neanche a noi va bene così. Ma non so se riusciremo a mandare a casa la troika e il fichissimo Obama (che viaggia scortato da 26 auto blindate e 7 elicotteri militari armati): i tempi delle auto scoperte alla JFK sono finiti.

Ritratto di Laura64

Laura64

Mar, 25/03/2014 - 12:30

xMr Blonde:la vera distanza dalla nostra libertà faticosamente conquistata è con chi instaura con forza l'egemonia della "DEMONIOcrazia" basata sull'usurocrazia. Mi scusi signor Blonde, ma sinceramente mi sento più vicino ad un Putin che ad uno Obama in questo momento, lui ha promesso un cambiamento è l'unica cosa che ha fatto ad oggi è spalmare il debito privato di quattro banche sulle spalle di tutti gli americani, mettendo la gente in mezzo la strada. Obama non vuole cambiare questo sistema marcio, ma lavora per questo sistema...è un grande attore!

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mar, 25/03/2014 - 16:52

niente Russia dunque! Vabbeh se ne faranno una ragionei Russi e mazzo mondo che sta con loro...Mi piacerebbe sapere però come mai non sia stato escluso anche l' Abbronzato che di morti ammazzati in giro per il mondo per mano sua ne può contare a centinaia di migliaia. Attento Renzi che quel sorrisino da saputello non ti costi le commesse con Putin...sai gli orsi -e quello russo in particolare- hanno buona memoria. Anzi già che ci sei in mezzo agli amiconi di NATO USA e Europa chiedi se per te fanno un'eccezione sulla spending revue o sul 3 % di sforamento di bilancio....sai tra compagnoni ci si intende...

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mar, 25/03/2014 - 17:48

e se a Russia Cina Brasile e India venisse in mente di fare un G4 ?

Mr Blonde

Mar, 25/03/2014 - 17:52

Laura64 IL DEBITO delle 4 banche non è stato spalmato dai democratici ma tutto il congresso usa con bush presidente e su iniziativa di paulson fervente repubblicano. Da chiedersi poi da dove viene la crisi dei subrime, che obama ha trovato non certo causato; la storia dirà se e come se ne sarà usciti.

entropy

Mar, 25/03/2014 - 19:41

E' grave: Renzi ha minacciato anche di battere i piedini !

Ritratto di Laura64

Laura64

Mar, 25/03/2014 - 21:32

Mr.Blonde: Hai ragione per il debito anche se lui poi ha firmato un pacchetto salva banche, ma converrai con me che Obama ha fatto delle promesse che non ha mantenuto, infatti ad oggi non ha messo paletti a chi continua imperterrito a speculare sulla povera gente. A mio avviso questo Presidente non è il Presidente del cambiamento, ma fa parte del sistema perché è stato scelto dal sistema...basta vedere chi sono gli sponsor della sua campagna elettorale, gli stessi che alla fine finanziano i repubblicani.

linus2305

Mer, 26/03/2014 - 06:01

questa mattina ho letto una notizia su repubblica on line che dà grande risalto alle parole di Obama che ha dichiarato che la Nato è pronta... A fare cosa? A bombardare Mosca? E riguardo alle nostre truppe che sono su suolo della Federazione Russa ha detto che possono stare lì...ma...a me sembra davvero di sognare...questi hanno davvero perso la testa ed è tutto molto pericoloso...rimando alle dichiarazioni della timoshenko e alle sue atomiche sulla popolazione russofona...sarebbe meglio che i tecnocrati Eu si impegnassero di più a controllare i nazisti che hanno rifocillato a suon di dollari a Maidan...alcuni sono già stati eliminati fisicamente perché impresentabili...altri faranno probabilmente la stessa fine...troppo inadeguati per la leggiadria democratica delle cancellerie europee... ma come siete messi in Europa??? Ma ve ne rendete conto... E in Italia? Pensate per un attimo se i turisti russi anziché nel Belpaese decidessero di andare in Spagna,o in grecia o chissà dove...Ma voi avete un euro forte...ecco..tutto quello che vi rimane...e il povero dollaro di obama svalutato del 40%...che vuol dire che gli americani esportano e voi morite giorno dopo giorno...ci manca solo che vi stacchino il gas...

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mer, 26/03/2014 - 16:48

A parte la considerazione che i G7 attuali NON SONO le maggiori potenze economiche mondiali ( e Cina , Brasile, Russia, India dove le nascondiamo?) Credo che per questo solo fatto a Berlusconi vada riconosciuto il merito e la capacità del suo realismo politico che non trova analogie nel Parlamento attuale! E voglio vederli questi imbecilli (politicamente) e arroganti rappresentanti dell' Europa dove il voto del popolo è stato bypassato e annullato dalle logiche dispotiche della massoneria Sionista e guerrafondaia che affama il mondo per il proprio esclusivo tornaconto. So che oramai ciò è da tutti accettato come ineluttabile, ma forse proprio da questa decisione "PAZZESCA" la NATO e gli USA hanno messo il piede nella fossa da cui potrebbero non uscire più. E non lo dico per fede nell' "uomo del destino" -che pure ammiro- Putin, ma per molto più prosaiche considerazioni di convenienza che solo Berlusconi ha da sempre intravvisto. Che cosa ci danno in cambio di più e peggio di quanto già stanno facendo gli USA e gli Eurocrati di Bruxelles? Ci hanno tolto la sovranità nazionale, esautorato il parlamento, inflitto la moneta unica, obbligato a dissanguarci per la chimera di un pareggio di bilancio impossibile, entrano in ogni decisione riguardante il credito bancario, massacrano le aziende nazionali che o delocalizzano o chiudono, con livelli di disoccupazione generale e giovanile da record, riempiono il Paese di orde di migranti africani islamici, e ora vanno ad imporre la loro pseudo-democrazia per fini solo mercantilistici a ridosso della Russia , ben sapendo che l' Italia per le basi missilistiche che ospita è un obbiettivo sensibile di un possibile contrattacco anche nucleare....E predicano ritorsioni contro la Russia che si oppone (ci voglio ben sperare!) ad avere le basi missilistiche NATO sottocasa in Ukraina e nei Paesi Baltici...E tutto ciò per il proprio (degli USA) esclusivo tornaconto? Ma possibile che a me e pochi altri tocchi di recitare il ruolo di Cassandra della situazione? E a nessuno venga il dubbio che Berlusconi sia stato fatto fuori proprio perché si opponeva a questo progetto di dominio che intenderebbe prima immobilizzare la Russia per poi impossessarsi delle sue ricchezze...Ma a noi che ce ne viene?? macerie e distruzione di sicuro! prego pubblicare. G.Z.