Venezuela, crociata di Maduro contro l'Uomo ragno

Il presidente venezuelano è certo che una delle cause principali della violenza criminale nel suo Paese è costituita dagli "antivalori" promossi dai film di supereroi

Il suo predecessore, Hugo Chavez, aveva ingaggiato una dura battaglia contro Batman e Superman, considerati "simboli dell’impero americano" e ‘"veleno per la mente". Una vera e propria battaglia culturale quella intrapresa da Chavez, che al posto dei supereroi a stelle e strisce voleva che i bambini del suo paese giocassero coi pupazzi che impersonavano, ad esempio, il patriota venezuelano Francisco de Miranda. Oggi il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, lancia una crociata contro un nuovo eroe dei fumetti: l'Uomo ragno. Lo fa per ragioni sociologiche. Secondo Maduro, infatti, una delle cause principali della violenza criminale in Venezuela è costituita dagli "antivalori" promossi dai film di supereroi (ancora loro). E Maduro punta il dito in particolare contro quelli sul personaggio creato dal fumetto di Stan Lee.

"In questi giorni - racconta Maduro in un discorso in cui annuncia l’elargizione di fondi per le orchestre giovanili del Paese - mi sono messo a guardare 'L’Uomo ragno 3'. È una cosa pazzesca: dall’inizio alla fine ci sono morti e di nuovo morti. Ed è una delle serie che più piace ai piccoli". Il presidente venezuelano spiega che "un ragazzino che con 14 anni porta già con sé una pistola 9 millimetri ha nel cervello migliaia di ore di trasmissioni di serie dove si uccide tanta gente". Poi, riferendosi ai film in questione, li definisce "vere e proprie fabbriche di antivalori".

In effetti la violenza è uno dei principali problemi che assillano il Venezuela, dove l’anno scorso oltre 16 mila persone sono morte per omicidio (alle quali si aggiungono altre 3.400 nei primi 4 mesi del 2013). Ma è bizzarro pensare che la medicina giusta per curare questa malattia sia la messa al bando dei supereroi.

Commenti

andrea24

Mer, 18/09/2013 - 19:41

Dai menandri in cui hanno operato Herbert Sorrell e Hilbermann non può certamente venire nulla di buono.Tutti questi ambiti americani,come si sa,dal cinema alla musica,dallo spettacolo alla televisione,sono divenati gli strumenti della sovversione morale.Ormai stanno preparando anche i cartoni animati omosessualisti.Superman=Superpotenza americana.

Ritratto di Kayleigh

Kayleigh

Gio, 19/09/2013 - 00:55

A me pare che non sia normale che un ragazzino a 14anni porti con sé una pistola, ma tant'è...

cgf

Gio, 19/09/2013 - 01:09

forse molto di più dalla corruzione ed il mercato nero del bolivar alimentato dal regime sin dall'inizio da Chavez!!! le banche e gli uomini vicini al DITTATORE sono gli unici che possono comprare dollari al cambio ufficiale rivenderli sul mercato nero a 10 volte tanto. Tu cittadino venezuelano vuoi comprare una cosa dall'estero, nb manca molta roba in Venezuela, non hai accesso al cambio ufficiale perché quello che importi NON SERVE. nb tra le tante cose che per lo stato bolivariano socialista non servono ci sono anche i pezzi di ricambio degli aerei privati che fanno la spola Caracas-LosRoques e viceversa!!

robiem

Gio, 19/09/2013 - 07:49

Maduro è una conferma per il suo ed il nostro Mondo, la conferma che il Comunismo, dopo tanti decenni di guerre e sofferenza, continua a fare del male. Ma non un male diretto, tangibile , fisico; bensì un male più atroce, più pericoloso: la propria dottrina. E poi, mi chiedo, come è possibile che un Presidente attribuisca a dei Supereroi della Fantasia delle responsabilità che sono invece da attribuire al Governo di un Paese del quale se ne parla non per la cultura, ma per guerriglie, traffico d'armi, cartelli della droga, aerei privati che vengon giù e nessuno sa perché? E' forse stato 'Robin' che mentre aiutava 'Batman' ha urtato l'aereo dove viaggiava Missoni, facendolo precipitare? Certo che sono in po' strane le 'verità' dei Comunisti!!!

Ritratto di serjoe

serjoe

Gio, 19/09/2013 - 09:28

Viviam in un mondo virtual:Donne col pistolon, uomini a fare i mamon,e i gay a farla da padron.Se non mettiam le cose a posto ci sara' un gran costo in un futuro losco.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 19/09/2013 - 10:45

Il vero motivo e´ la miseria che con l avvento di Chavez e con le prediche anticapitale , ha illuso los peones di sentirsi in diritto di delitti e di rapina. Altro che uomo ragno.

cgf

Ven, 20/09/2013 - 12:49

@Kayleigh cosa c'è di 'normale' in Venezuela? provi ad andare, un bellissimo Paese, bellissima gente davvero, ma....