Vienna nega la cittadinanza a un turco: "Prende troppe multe"

Tribunale inflessibile, anche se l'uomo è nato in Austria

Ad alcuni potrebbe sembrare un eccesso di pedanteria che nasconde la volontà di rispedire a casa uno straniero. Ad altri semplicemente una scrupolosa osservazione delle norme. Così è accaduto che a un autotrasportatore turco, nato e cresciuto in Austria, il Tar di Vienna abbia negato la cittadinanza a causa delle troppe multe accumulate per eccesso di velocità. Una motivazione tanto semplice quanto rigida da parte del Tribunale. Lo scorso luglio la giunta tirolese aveva respinto la richiesta di cittadinanza per 16 multe collezionate in parte neanche dall'autotrasportatore ma dai suoi autisti, scrive Tiroler Tageszeitung. Violando i limiti di velocità, l'uomo avrebbe messo in pericolo l'incolumità di terzi.

Commenti
Ritratto di nutella59

nutella59

Mar, 17/12/2013 - 10:35

Giustissimo. Chi vuole la cittadinanza di un paese deve dimostrare di osservarne le leggi. Solo in Italia avrebbe il diritto di domandarla proprio nel nome dell'uguaglianza di fronte alla legge stessa: le leggi gli Italiani sono i primi a non rispettarle, anche quando indossano un'uniforme e non le fanno rispettare infrangono le leggi e commettono il reato di "omissione d'atti d'ufficio". Solo che non puoi dire niente se no ti arrestano per "oltraggio a pubblico ufficiale"...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 17/12/2013 - 10:35

Chissà se da quelle parti qualcuno discetta pensosamente di ius soli.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 17/12/2013 - 12:12

come in...Italia,ajajajajaj

NoOneUser

Mar, 17/12/2013 - 14:04

Qui in Italia la cittadinanza la danno a cani e porci e quelli che non ce l'hanno riescono comunque a rimanere qui anche come abusivi. Ho deciso, domani chiedo la cittadinanza africana cosi' posso rimanere qui in Italia col sussidio ed andare a vendere merce contraffatta fuori dai supermercati senza pagare nemmeno una tassa. Quel che e' certo e' che guadagnerei piu' di quanto guadagno ora.