Vince la Merkel: le quote rosa non sono legge Nelle aziende tedesche

L'introduzione delle quote rosa nei consigli d'amministrazione e di sorveglianza delle aziende tedesche non sarà fissata per legge, ma rimarrà una decisione volontaria. Il Bundestag ha bocciato con 320 no e 277 sì la proposta dell'opposizione presentata dai Verdi per imporre una quota rosa del 20% dal 2018 e del 40% dal 2023. Dopo molti contrasti interni, il ministro del Lavoro, Ursula von der Leyen (Csu) era riuscita a portare il suo partito su una linea di compromesso sull'introduzione di un 30% di quote rosa dal 2020. Più fredda Angela Merkel, inizialmente favorevole a una percentuale flessibile e che con la bocciatura di ieri ha evitato una sconfitta politica nell'anno delle elezioni . Nel corso del dibattito, il ministro della Famiglia Kristina Schroeder (Cdu) ha definito «ipocrita» la proposta rosso-verde, spiegando: Spd e Verdi non la applicano nei Laender in cui governano.