Dopo le violenze sulla moglie Saatchi vuole pure il divorzio: "Ora Nigella non mi parla più"

I settimanali inglesi avevano pubblicato le foto del tycoon mentre stringeva le mani al collo della moglie. Ora pretende pure comprensione ma Nigella non gli parla più. E lui vuole rompere

La copertina di People che incastra Charles Saatchi

Non solo la violenza, quella mano stretta al collo della moglie, ma anche la pretesa del divorzio. Secondo un'indiscrezione riportata dal Mail On Sunday, il tycoon pubblicitario britannico Charles Saatchi intende divorziare, seppure a "malincuore", dalla moglie, la nota chef Nigella Lawson.

Prima il noto collezionista d'arte inglese l'ha aggredita violentemente, poi ha preteso dalla moglie solidarietà e comprensione. Roba da rimanere a bocca. Eppure, stando a quanto riportato dall'edizione domenicale del tabloid Daily Mail, Saatchi vorrebbe troncare con Nigella perché, dopo averla quasi strozzata, si rifiuta di parlargli. "È con grande tristezza che annuncio che Nigella e io divorzieremo - ha spiegato il settantenne Saatchi - sento di essere stato una delusione per Nigella nell’ultimo anno o giù di lì". Il pubblicitario è arrivato addirittura a dire di essere da parte sua "deluso dal fatto che a Nigella sia stato consigliato di tacere pubblicamente". Non solo. Il tycoon ha anche assicurato di aborrire "la violenza di qualunque genere sulle donne" e di non aver "mai usato violenza nei confronti" della moglie. Eppure il servizio fotografico pubblicato da People immortalava la chef 53enne con una mano di lui stretta attorno alla gola, come a volerla strangolare.

Commenti
Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 07/07/2013 - 17:59

Intanto, diciamolo che Rachele è un nome di donna. Per evitare sviste. Ma Rachele cara, non ti sembra molto correct che, vista l'incompatibilità tra i due, lui saggiamente abbia proposto il divorzio? E tu lo riporti come se fosse una violenza aggiuntiva!!! Allora, soffi sul femminicidio !