Estorsione in campo rom Tre romeni a un'italiana: "Paghi o lasci la roulotte"

Tre romeni, tra cui una ragazza, Pretendevano 100 euro a settimana per lasciare la roulotte in cui vive parcheggiata nell’area del campo nomadi di Casal Lombroso

Pretendevano 100 euro a settimana per lasciare la roulotte in cui vive parcheggiata nell’area del campo nomadi di Casal Lombroso, a Roma. I carabinieri della stazione Monte Mario hanno arrestato tre cittadini romeni tra i 17 ed i 43 anni, tra cui una ragazza, con l’accusa di estorsione. La vittima è una donna romana di 37 anni. È quanto si legge in un comunicato del Comando provinciale dell’Arma. Gli estorsori avevano avvicinato tempo addietro la donna, che si era posteggiata con il proprio caravan nella zona del campo, e si facevano pagare per non distruggerle il mezzo e cacciarla dall’insediamento. La vittima alla fine si è rivolta ai carabinieri, che hanno organizzato un finto appuntamento per la consegna del pizzo. Nascosti nei pressi del luogo dell’incontro, i militari hanno atteso che avvenisse la consegna dei soldi per piombare sui tre malviventi e porre fine all’incubo della 37/enne. Dopo il fotosegnalamento, il minore è stato accompagnato nel Centro di prima accoglienza di via Virginia Agnelli, mentre i due complici sono stati portati nel carcere di Rebibbia, dove attenderanno di essere sottoposti al rito direttissimo.