Esuberi Alitalia, Passera: "Presto per le cifre"

Il commissario Ue Tajani ha ricevuto il consigliere delegato di Intesa SanPaolo: "Rispetteremo tutte le norme Ue". E Police rassicura: "Sugli esuberi solo numeri di fantasia"

Roma - Il vicepresidente della Commissione europea, Antonio Tajani, ha ricevuto questa mattina Corrado Passera, consigliere delegato di Intesa SanPaolo, istituto nominato tre settimane fa advisor di Alitalia. Passera - secondo quanto si legge in un comunicato - ha illustrato il lavoro in corso. Il vice presidente ha chiesto espressamente che ogni soluzione a favore del risanamento e del rilancio di Alitalia sia pienamente in sintonia con la normativa comunitaria.

Il piano di Passera L’amministratore delegato di Intesa Sanpaolo, Corrado Passera, fa sapere che presenterà il piano "al momento opportuno nelle sedi opportune". "Qualunque ipotesi verrà messa a punto per Alitalia dovrà essere bene inserita nelle prospettive e nell’ambito delle normative dell’Unione europea - ha spiegata - dunque era importante anche questo tipo di passaggio". Sui tempi, poi, l'ad non si sbilancia: "Non è nostra abitudine gettare la spugna. La durata del nostro mandato è di 60 giorni e i termini non sono cambiati". Il mandato è stato affidato a IntesaSanPaolo ad inizio giugno e dovrebbe scadere nei primi giorni di agosto. A confermare la linea dell'advisor ci pensa il ministro delle Infrastture e dei Trasporti, Altero Matteoli: "Passera ci ha detto che ci avrebbe dato il piano quando sarebbe stato pronto".

Difficoltà Passera ha sottolineato quindi come "ci si trovi in una fase difficile per l’intero settore del trasporto aereo" e ha spiegato che "il prezzo del petrolio è certamente un elemento determinante nell’elaborazione del piano di Alitalia".

L'entità degli esuberi Al centro del dibattito, oltre al futuro della compagnia di bandiera, soprattutto l'entità degli esuberi. Pur parlando di "sacrifici", Police fa sapere che le cifre sugli esuberi che circolano sui giornali "sono numeri di fantasia". Il presidente di Alitalia, insiste sul fatto che "i sacrifici sono quelli che si lasciano immaginare. D'altra parte, l’advisor non ha dato ancor indicazioni e i numeri che circolano sono numeri al lotto". Sugli esuberi smentisce anche Passera: "Tutte le cifre finora uscite sugli esuberi della compagnia di bandiera sono premature".