Eta: un Capodanno con autobomba, distrutta tv basca

L'organizzazione indipendentista basca ha scelto come
bersaglio la sede della televisione pubblica basca EiTB a Bilbao, nel
nord della Spagna, devastata a metà mattina dallo scoppio di una
autobomba,. Una telefonata anonima aveva preannunciato
l'esplosione

Bilbao - Fine anno con attentato per l'Eta, l'organizzazione indipendentista basca che oggi ha scelto come bersaglio la sede della televisione pubblica basca EiTB a Bilbao, nel nord della Spagna, devastata a metà mattina dallo scoppio di una autobomba, dopo che una telefonata anonima aveva preannunciato l'esplosione attribuendone la paternità all'Eta e provocando l'immediata evacuazione dell'edificio. Non ci sono state vittime, né feriti, ma l'esplosione ha frantumato la facciata in vetro del quartier generale dell'emittente. Secondo i media sul posto, l'esplosione è stata imponente. Una grande colonna di fumo bianco si è alzata, poco dopo, nel cielo di Bilbao, in prossimità del luogo della deflagrazione. La polizia ha riferito che i servizi di emergenza, avvertiti dalla telefonata, hanno anche ritrovato un uomo legato e appeso a un albero, in una località di montagna a pochi km. da Bilbao. Si tratta probabilmente del proprietario del furgoncino poi fatto esplodere dall'Eta, che l'aveva requisito. Giornalisti e media fanno parte dei bersagli regolarmente presi di mira dagli indipendentisti armati dell'Eta. La sede dell'emittente colpita oggi si trova in prossimità delle sedi di altri media, come il quotidiano El Mundo e il canale televisivo Antenna 3.