Eterno Tofoli: «Sognare è lecito»

Mancano due gare ai play-off

Anche se per poche ore, la MRoma volley è stata di nuovo in testa alla classifica della serie A, 7 anni dopo. Dopo quello splendido scudetto della Piaggio Roma, e oggi, ben due eroi di quel gruppo che nobilitò la pallavolo romana, sono ancora in campo, a ridosso dei 40 anni suonati: parliamo di Osvaldo Hernandez e Paolino Tofoli.
Rispettivamente 37 primavere il primo e 40 il secondo. Erano in campo quel 18 maggio del 2000 contro Modena a ribaltare uno 0-2 e a vincere al tiebreak uno scudetto storico ed erano in campo durante lo scorso weekend, nella vittoria, sempre al quinto set, contro Perugia che ha regalato loro l’ebbrezza della testa della classifica, 7 anni dopo: «Una bella emozione per tutti noi - spiega Osvaldo Hernandez - anche se per poche ore, siamo arrivati lassù, davanti a tutti. Ma anche in seconda posizione non si sta male».
In realtà per lui si tratta di un ritorno: «Sono passati tanti anni, ma ho riportato Roma in testa alla classifica. Onestamente non mi aspettavo una squadra così forte già in questa prima stagione, siamo arrivati anche in finale di Coppa Italia, dove potevamo anche battere Treviso, però ci siamo bloccati e andata cosi. Ma la squadra cresce bene, ci sono tanti campioni, basta guardare cosa sta combinando Kooistra che è un fenomeno. Siamo competitivi e questo lo avevo comunque intuito, perché quando ci sono giocatori bravi, col tempo le caratteristiche di ognuno vengono comunque fuori. Voglio dire, sapevo che saremo arrivati tra le prime, ma addirittura primi». Ricorda bene quella bellissima giornata di maggio, nel 2000: «Una partita storica. Ricordo ovviamente tutto. Mi sento ancora con tanti miei compagni di quella squadra. Sono molto amico di Ihosvany (ndr: il secondo Hernandez di quella Piaggio Roma) che oggi gioca in Turchia. In quella Piaggio giocavano alcuni dei più grandi pallavolisti italiani di tutti i tempi assieme a Bernardi, Giani e Cantagalli. Mi riferisco a Marco Bracci che ho salutato poche settimane fa e a Andrea Gardini. Grandissimi giocatori. C’era anche un certo Paolo Tofoli che oggi a 40 anni, riesce ancora a essere competitivo. Incredibile. Non finisce mai di stupire». Partita per un primo anno di apprendistato, la MRoma, oggi, non si pone limiti: «Semplicemente non pensiamo al futuro. Mancano due gare ai playoff e noi pensiamo solo a vincerle, non abbiamo particolari obiettivi. Poi, magari, strada facendo ragioneremo sulla nostra realtà, ma nessuno di noi, al momento, parla di certi traguardi, manca ancora tanto tempo».
Oggi alle 12 su Raiuno, due alfieri della MRoma volley, Gigi Mastrangelo e proprio Paolo Tofoli, si cimenteranno davanti ai fornelli nel corso della trasmissione condotta da Antonella Clerici, «La prova del cuoco». I due campioni della M. Roma Volley dovranno così dimostrare di essere bravi anche in cucina.