Etica e business

Revisore e manager etico: due profili professionali ancora poco conosciuti ma che hanno un ruolo fondamentale nel crescente sviluppo dell'economia responsabile e sostenibile. Alla loro formazione è dedicato «Mfb 06», la seconda edizione dell'«executive master in fair business», che prenderà il via il 3 marzo a Biella, presso la Città degli studi. Promosso dal locale collegio dei ragionieri commercialisti, dall’associazione «Etnica, idee per l'economia solidale e interculturale» e dall'Associazione italiana revisori etici, il corso verrà presentato nel convegno «L'impresa + sociale» che si terrà, sempre a Biella, il 24 febbraio. Fino a quella data è possibile iscriversi al master: tutte le informazioni sono disponibili all'indirizzo www.revisorietici.net. (tel/fax 015.23246). Il compito del revisore etico è quello di di curare la predisposizione o di asseverare i bilanci sociali e di sostenibilità di imprese, banche, enti pubblici e privati. Il manager etico, invece, opera nell'ambito della progettazione e della finanza etiche, del microcredito in imprese private, pubbliche e sociali, enti locali, fondi pensione, fondazioni bancarie, mutue di autogestione, banche, sim, sgr tradizionali e etiche.