Etiopia, liberati i 5 ostaggi europei

Addis Abeba - Sono stati rilasciati sani e salvi i cinque europei, tra cui l'italiana Rosanna Moore, rapiti dodici giorni fa in Etiopia. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri britannico Margaret Beckett. Nelle mani di un gruppo di sequestratori nell'Afar erano finiti oltre all'italiana, una donna francese e tre britannici, tutti legati alla rappresentanza diplomatica britannica ad Addis Abeba. La Beckett sembra avere indirettamente confermato la voce, circolata nei giorni scorsi, che i rapiti fossero stati portati oltre confine, in Eritrea. "Sono felice di potervi dire che i cinque sono stati consegnati oggi alle autorità eritree", ha dichiarato, e ora sono "nella nostra ambasciata all'Asmara".

D'Alema Il vicepresidente del Consiglio e ministro degli Esteri Massimo D'Alema esprime "viva soddisfazione2 nell'apprendere che nel pomeriggio di oggi sono stati liberati i cinque ostaggi europei sequestrati in Etiopia, fra cui la cittadina italo-inglese Rosanna Piani Moore. La connazionale, informa la Farnesina in una nota, si trova ora ad Asmara dove è stata accolta dall'ambasciatore d'Italia in Eritrea, Gaetano Martinez Tagliavia. D'Alema manifesta "la più viva gratitudine al governo del Regno Unito per l'eccellente collaborazione che ha portato alla felice conclusione della vicenda, seguita sin dall'inizio dall'Unità di Crisi della Farnesina in stretto contatto con le ambasciate ad Addis Abeba e Asmara".