Euforia su Impregilo

Piazza Affari si è allineata all’andamento delle Borse internazionali e chiude con una flessione intorno allo 0,3%. L’attività è rimasta sui livelli elevati dei giorni scorsi, per 4,8 miliardi di controvalore. Ancora protagonisti i titoli bancari, il cui indice settoriale è in rialzo dello 0,95%. Hanno chiuso in positivo le popolari Verona e Novara e Popolari Unite; è proseguita la rimonta di Bpi, mentre nei grandi istituti di credito ha resistito Capitalia, nonostante le vicende che hanno interessato il vertice. Buone prestazioni nel risparmio gestito, con Mediolanum che guadagna il 2,7%; ma in rialzo anche Mediaset (più 1,2%). Negli assicurativi penalizzata Alleanza (meno 1,6%) all’annuncio del cambio del vertice operativo, ma bene Vittoria Assicurazioni (più 2,7%), quest’ultima dopo la pubblicazione dei primi consuntivi del 2005. Exploit di Toro assicurazioni (più 3,8%) che aggiorna nuovi massimi dall’inizio della quotazione. Non cala l’euforia su Impregilo (più 4,9%) e Astaldi (più 2,8%) ai rumors di una possibile concentrazione nel settore. Vola a due cifre Chl (più 11,7%) alla conferma di trattative sull’ingresso di un fondo Usa nel capitale. Ritraccia Viaggi del Ventaglio, che perde il 3,7 per cento.