Euro record in attesa del vertice Bce

Mentre l’euro continua a registrare nuovi record sul dollaro (1,4571 ieri, massimo storico), domani l’attenzione dei mercati si focalizzerà sulle decisioni della Bce sui tassi e, soprattutto, sulle indicazioni che verranno fornite dal presidente Jean-Claude Trichet. Per il costo del denaro è infatti attesa una conferma all’attuale 4%, ma secondo alcuni analisti potrebbe svilupparsi un acceso dibattito tra i banchieri centrali riuniti a Francoforte. Ovvero, da una parte i falchi, che premono per una politica monetaria intransigente per scongiurare i rischi inflazionistici; dall’altra le colombe, ovvero quelli che avvertono l’esigenza di non soffocare la crescita economica. A rafforzare le tesi dei primi, la tenuta della crescita del Pil e la recente ripresa dell’inflazione, alimentata dai rincari di petrolio e beni alimentari. Secondo la stima preliminare di Eurostat, a ottobre il caro vita è accelerato al 2,6% su base annua, dal 2,1% di settembre.