Eurofly si allea a Iberia per la manutenzione

La compagnia controllata da Meridiana avvia un progetto per razionalizzare i servizi a terra. Conferimento di asset da parte italiana, di capitali da parte spagnola

Via libera dal consiglio d'amministrazione di Eurofly (la compagnia aerea controllata da Meridiana e quotata in Borsa) a un progetto di alleanza non vincolante (un «memorandum of understanding») nel settore dei servizi di manutenzione degli aerei al fianco della compagnia spagnola Iberia.
L'operazione passa attraverso lo scorporo e il contestuale conferimento di questi asset di proprietà di Eurofly e Meridiana in una società di nuova costituzione. Al tempo stesso invece Iberia apporterà a questa «newco» dei capitali freschi, insieme a un'altra primaria società finanziaria.
La nuova società, che sarà controllata dal gruppo fondato dall'Aga Kahn e sarà operativa da luglio, prevede un organico iniziale di circa 400 persone, un fatturato per il 2010 di circa 40 milioni di euro e investimenti nel primo biennio per circa 15 milioni.
Per l'operazione, spiega Eurofly, non sono previsti ulteriori investimenti oltre ai conferimenti iniziali (ramo d'azienda di 80 tecnici). Inoltre, non comporterà effetti significativi sulla redditività nel breve termine della compagnia aerea.