Eurogruppo In allerta per i rischi all’Est

Saranno la caduta delle valute dell’Est e l’aumento del rischio-Paesi segnalato dagli spread con i Bund tedeschi i due argomenti di fronte ai ministri finanziari dell’Eurogruppo lunedì a Bruxelles. Massima attenzione per i segnali di mercato. La quotazione dei Cds (Credit default swaps) disegna la radiografia dei rischi: Irlanda 367 punti, Grecia 267, Italia 201 (massimo storico), Spagna 154, Francia 94, Germania 90. Quanto alla situazione dell’est, l’attesa è che l’eurogruppo confermi che «è sotto stretto monitoraggio» così come i movimenti delle valute dell’est (zloty, leu, fiorino ungherese, corona ceca). Ucraina, Romania e Paesi baltici sono considerati i Paesi nello stato di maggior fragilità.