Euronext, blocco francese

Cinque banche francesi hanno firmato un patto di sindacato per poter pesare sulle scelte che dovrà prendere Euronext. Il patto inoltre può far da contrappeso ai fondi di investimento anglosassoni che spingono verso la fusione con Deutsche Boerse. Insieme Bnp Paribas, Calyon, Dexia, Société Générale e la Caisse des dépots et consignations (Cdc) detengono quasi il 10% di Euronext, che gestisce le piazze di Parigi, Amsterdam, Bruxelles, Lisbona e il Liffe di Londra.