Europcar e i 5 anni di Furgò

Roma. Cinque anni per un successo. Furgò, il brand di Europcar Italia dedicato al noleggio dei furgoni, ha spento nel 2005 le cinque candeline, festeggiando l’anniversario con numeri record: crescita del fatturato di oltre il 100% rispetto al 2000, flotta più che raddoppiata, nuove stazioni track con oltre 150 città servite per un totale di 180 uffici di noleggio nel Paese. Dopo un lustro la scommessa di Europcar si è dunque rivelata vincente: equiparare il furgone all’automobile. Ecco dunque Europcar proporre alla clientela automezzi con un’anzianità media inferiore a 5 mesi, pronti a soddisfare un’utenza che si caratterizza per le esigenze più svariate: dal trasporto di merci alle spedizioni e ai traslochi. Ma Furgò può risultare utile anche alla famiglia in partenza per una giornata in montagna e che deve trasportare senza problemi e in completa sicurezza tutta l’attrezzatura. La struttura tariffaria è elastica in virtù di un’offerta ben definita con prodotti innovativi. Tra questi, presentato solo a settembre, c’è «Europcar 24h su 24». È un servizio che accompagna i clienti in tutte le ore della giornata, creato anche per chi necessita di un furgone. Roma, Milano, Firenze, Torino e Bologna sono le città scelte per far decollare l’iniziativa. Chi vuole, quindi, noleggiare un’auto o un furgone anche di notte può farlo. «24h drive», così è stato battezzato il nuovo servizio, soddisfa le esigenze di mobilità e il piacere di muoversi durante le ore serali o notturne con una serie di offerte dedicate.Andrea Menna