European Challenge Tour, grande successo di sport e di beneficenza 

Non solo sport al "The Princess by Schüco", torneo svoltosi nell’ambito dell’European Challenge Tour: oltre alla vittoria del padrone di casa, Henrik Stenso, sono stati raccolti fondi per bambini disabili

Dal 30 giugno al 3 luglio si è svolto nella località di Bara, poco distante da Malmö nel sud della Svezia, il torneo “The Princess by Schüco” nell'ambito dell’European Challenge Tour.  All’evento hanno partecipato in tutto 156 professionisti, che concorrevano per aggiudicarsi un montepremi complessivo di 200.000 euro.

Dopo quattro turni, il portoghese Ricardo Santos si è aggiudicato la sua prima vittoria al Challenge Tour con 272 colpi (16 sotto par). Il portoghese è stato artefice di uno straordinario turno conclusivo con 66 colpi (-6) – di cui quattro birdie in sequenza dalla buca 13 alla 16- riuscendo a rimontare su Andreas Harto (Danimarca), in testa fino a quel momento, e ad aggiudicarsi con tre colpi di vantaggio il primo posto e un premio in denaro di 32.000 euro. Con questa vittoria è balzato anche al primo posto della classifica del Challenge Tour con un totale di 75.036 euro, un bel passo in avanti verso la qualificazione all’European Tour 2012. “Mi sembra un sogno”, ha affermato il 28enne di Faro dopo la premiazione, “che ora è diventato realtà e che festeggerò con i familiari e gli amici”.

Ma l'evento non ha avuto come protagonista solamente lo sport: il lunedì successivo al  “The Princess by Schüco”, lo svedese Henrik Stenson, ambasciatore del marchio Schüco, sponsor ufficiale del Challenge Tour , e Martin Kaymer, il numero tre del mondo, si sono cimentati in un incontro di beneficienza dedicato al sostegno ai bambini disabili. Nonostante le avverse condizioni atmosferiche, ad assistere all’incontro erano presenti oltre 3.000 spettatori, che hanno salutato con gioia la vittoria del padrone di casa svedese. Fino alla decima buca, i due avversari si sono mantenuti in parità, ma poi Stenson è riuscito a crearsi un vantaggio di quattro colpi e a difenderlo fino alla buca 15.

Ma ancor più importante della vittoria sportiva, è stato il successo in termini di raccolta fondi. Con il supporto di Schüco Stenson e Kaymer sono riusciti a “conquistare” sedie a rotelle speciali che andranno a organizzazioni per bambini disabili in Germania e Svezia. Così, anche bambini con handicap fisici potranno giocare a golf e divertirsi.

“Sono stato molto lieto di partecipare a questo incontro e poter rendermi utile: nel circuito dei professionisti, con impegni agonistici e viaggi che si susseguono continuamente ci si dimentica spesso della propria condizione di privilegio”. Parole analoghe, sono quelle espresse dal presidente e CEO di Schüco International KG, Dirk U. Hindrichs: “Sono entusiasta della partecipazione e dell’impegno di questi due importanti professionisti per una nobile causa. E non ci dimentichiamo del fatto che molte persone hanno urgente bisogno di aiuto, per questo abbiamo deciso di buon cuore di sostenere questa iniziativa”.

Già nel corso di questo mese, Kaymer avrà modo di rifarsi della sconfitta in occasione degli Open Schüco 2011, in programma il 30 e 31 luglio presso il Golf Club Hubbelrath di Düsseldorf, dove oltre a Stenson saranno presenti anche altri nove ambasciatori del marchio, tutti campioni di spicco nel panorama internazionale: gli americani Dustin Johnson e Bubba Watson, gli spagnoli Álvaro Quirós e Miguel Ángel Jiménez, Geoff Ogilvy (USA), Liang Wenchong (Cina), Ian Poulter (Inghilterra), Grégory Havret (Francia) ed Edoardo Molinari (Italia). I biglietti possono essere acquistati online all’indirizo: www.schueco.de/tickets