Europei, la Ferrari cade e il suo allenatore attacca la federazione: «È tutta colpa vostra»

Vanessa Ferrari non sale sul podio e scatta la polemica. La giovane atleta da mesi lottava contro l'infiammazione al tendine di Achille. Lei ci ha provato e dopo essere entrata fra le migliori 25, ha disputato ieri le finali del concorso generale classificandosi al nono posto. Con il sorriso sulle labbra ha commentato: «Sono comunque felice della gara che ho fatto». Non nega però di dover ricorrere agli antidolorifici per la gara di oggi, che la vedrà impegnata nella finale di specialità a Corpo Libero, insieme con l'altra azzurra, Lia Parolari. Dietro al viso candido della giovane ginnasta di Orzinuovi, si è accesa però un'aspra polemica fra la Federazione Italiana Ginnastica e il suo allenatore della Brixia, Enrico Casella. Il tecnico ha lamentato l'inadeguato interessamento della FGI per lo stato di salute di Vanessa: «Dopo mesi non c'era alcun miglioramento. - ha dichiarato -. Tutti pensavano che Vanessa si dovesse “rottamare”». Non si fa attendere la risposta di Riccardo Agabio, Presidente della FGI, che ribatte: «Affermazioni false! Nessuno ha mai pensato alla “rottamazione”. Il risultato che ha ottenuto non dipende dalla sua salute, ma da un grave errore nel volteggio!».