Europei, la Russia perde 6 punti

La Uefa penalizza la federazione russa per gli scontri nella partita d'esordio. La pena scatterà in caso di nuovi disordini

La Russia potrebbe perdere sei punti. Lo ha deciso la Uefa dopo gli scontri causati dai propri tifosi nell’intervallo della partita d’esordio contro la Repubblica Ceca, in seguito ai quali quattro steward sono finiti in ospedale (video). La pena scatterà in caso di nuovi scontri e potrà essere scontata nel girone di qualificazione ai prossimi europei. Oltre alla penalizzazione, la federazione russa dovrà pagare un multa di 120 mila euro per la sospensione della partita d’esordio di venerdì scorso contro la Repubblica Ceca a Cracovia causata dal lancio di fumogeni. La Russia avrà tre giorni di tempo per presentare ricorso.
Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 13/06/2012 - 18:50

Decisione vergognosa... visto che hanno provocato i soliti polacchi.. gli stessi idioti che nel 1939 (non fa comodo dirlo) fecero ogni possibile sopruso contro la popolazione tedesca nei territori rubati alla Germania per provocarla (su pressione degli Inglesi che volevano la guerra) e Hitler non aspettava altro del resto... decisione antirussa come va di moda oggi in questa Europa degenerata che non perdona alla Russia di essersi liberata dalla schiavitù della finanza che ci domina.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 13/06/2012 - 18:50

Decisione vergognosa... visto che hanno provocato i soliti polacchi.. gli stessi idioti che nel 1939 (non fa comodo dirlo) fecero ogni possibile sopruso contro la popolazione tedesca nei territori rubati alla Germania per provocarla (su pressione degli Inglesi che volevano la guerra) e Hitler non aspettava altro del resto... decisione antirussa come va di moda oggi in questa Europa degenerata che non perdona alla Russia di essersi liberata dalla schiavitù della finanza che ci domina.

Ritratto di lectiones

lectiones

Mer, 13/06/2012 - 19:22

13/06/2012 - IL CASO Trattativa tra Stato e mafia, indagato l'ex ministro Conso Giovanni Conso, ministro di Grazia e giustizia durante il governo Ciampi (28 aprile 1993 - 10 maggio 1994), in un'immagine d'archivio. L'ex ministro della Giustizia Giovanni Conso è indagato per falseinformazioni a pubblico ministero nell'ambito dell'inchiesta condottaa Palermo sulla trattativa tra Stato e mafia. Inchiesta dei pm di Palermo: l’ex Guardasigilli nel mirino per false informazioni. Ce n’è voluta, ma col tempo e con la paglia maturano le nespole e le canaglie. Possibile che abbiamo un reo confesso di specchiata moralità, e cerchiamo ancora chi abbia osato intavolare trattative “pro bono pacis” con la mafia assassina? Il morto, Oscar, è dipartito e non possiamo sgamarlo, ma c’è l’altro, vivo e lucido, Carlo, che potrebbe illuminarci sulla fase oscena del vergognoso pourparler. Il sinistro mancino ci renderà conto delle sue riluttanze. Celestino Ferraro

Ritratto di lectiones

lectiones

Mer, 13/06/2012 - 19:22

13/06/2012 - IL CASO Trattativa tra Stato e mafia, indagato l'ex ministro Conso Giovanni Conso, ministro di Grazia e giustizia durante il governo Ciampi (28 aprile 1993 - 10 maggio 1994), in un'immagine d'archivio. L'ex ministro della Giustizia Giovanni Conso è indagato per falseinformazioni a pubblico ministero nell'ambito dell'inchiesta condottaa Palermo sulla trattativa tra Stato e mafia. Inchiesta dei pm di Palermo: l’ex Guardasigilli nel mirino per false informazioni. Ce n’è voluta, ma col tempo e con la paglia maturano le nespole e le canaglie. Possibile che abbiamo un reo confesso di specchiata moralità, e cerchiamo ancora chi abbia osato intavolare trattative “pro bono pacis” con la mafia assassina? Il morto, Oscar, è dipartito e non possiamo sgamarlo, ma c’è l’altro, vivo e lucido, Carlo, che potrebbe illuminarci sulla fase oscena del vergognoso pourparler. Il sinistro mancino ci renderà conto delle sue riluttanze. Celestino Ferraro

actarus100

Gio, 14/06/2012 - 08:24

Per #-1. Ausonio: Condivido in pieno il tuo post.

CONDOR

Gio, 14/06/2012 - 19:18

Una porcata mai vista!! Pazzesco! I tifosi russi sono stati aggrediti da gruppi di ultranazionalisti polacchi. Ci sono stati scontri con quasi 200 arrestati dei quali oltre 160 sono polacchi e solo 20 russi. E questi danno 6 punti di squalifica alla russia???? Che schifo la politica nello sport.