Europei di tuffi: storica doppietta azzurra

Tania Cagnotto d'oro, Maria Marconi d'argento nel trampolino da 1  metro. Mai un'atleta italiana era salita sul podio della specialità. Solo a Madrid 2004 avevano vinto la medaglia
nella piattaforma: Cagnotto oro e Marocchi bronzo

Storica doppietta italiana. Tania Cagnotto conquista la medaglia d'oro e Maria Marconi quella d'argento nel trampolino 1 metro nella seconda finale della terza giornata degli Europei di tuffi, in svolgimento alla piscina Monumentale di Torino. Tania Cagnotto ha vinto con 290,90 punti, precedendo Maria Marconi, seconda con 280,20 punti, e la tedesca Katia Dieckow, terza con 267,65 punti.
Mai un'azzurra era salita sul podio continentale della specialità e solo in un'occasione due atlete italiane avevano vinto la medaglia nella stessa prova: Tania Cagnotto d'oro e Valentina Marocchi di bronzo nella piattaforma a Madrid 2004. Guardando indietro nella storia, due, invece, le doppiette europee della squadra maschile con Giorgio Cagnotto, attuale Ct della Nazionale, e Klaus Dibiasi, consigliere federale di riferimento. Entrambe nel trampolino; a Barcellona 1970 oro di Cagnotto e argento di Dibiasi, a Vienna 1974 oro di Dibiasi e argento di Cagnotto. Sempre a Barcellona, nella piattaforma, Dibiasi conquistò l'argento e Cagnotto il bronzo.
L'Italia ora conta cinque medaglie agli Europei di Torino dopo l'argento di Christopher Sacchin nel trampolino 1 metro, il bronzo di Michele Benedetti nel trampolino 3 metri e di Nicola e Tommaso Marconi nel sincro trampolino.
Per Tania Cagnotto - bronzo mondiale nel trampolino 3 metri a Montreal 2005 e Melbourne 2007 - si tratta della settima medaglia europea della carriera dopo gli ori nella piattaforma a Madrid 2004 e Eindhoven 2008, l'argento nella piattaforma a Berlino 2002 e i bronzi nel trampolino 1 metro a Madrid 2004, nel sincro trampolino proprio con Maria Marconi a Berlino 2002 e nel sincro piattaforma con Noemi Batki a Eindhoven 2008.
Per Maria Marconi, invece, l'argento di oggi è la medaglia più prestigiosa della carriera dopo i bronzi nel sincro con la Cagnotto e nel trampolino 1 metro a Budapest 2006.