Evade dal carcere e rapina 11 banche

Detenuto nel carcere di Bollate, lo scorso 3 maggio non è rientrato dal permesso di lavoro e, tra l’agosto e il dicembre dello stesso anno ha commesso almeno 11 rapine in banca nel Milanese. Per questi reati ieri Luca Vancini è stato condannato a 12 anni e 6 mesi di reclusione. La condanna è stata inflitta con rito abbreviato dal gup Piero Gamacchio. Il pubblico ministero Giovanni Narbone aveva chiesto una pena a 16 anni di carcere. Le rapine, commesse tra l’agosto e il dicembre 2006, si svolgevano tutte con le stesse modalità. L’uomo entrava nella banca armato di taglierino, si faceva consegnare i soldi dal cassiere, e poi fuggiva sequestrando un cliente o un dipendente.