Evade dai domiciliari per andare al bar: preso

Era stato appena accompagnato dai carabinieri dell’Aventino presso la sua abitazione dove doveva scontare una pena agli arresti domiciliari per il furto di una bicicletta, avvenuto il giorno prima, ma lui noncurante delle prescrizioni è uscito di casa per andare a bere un caffè al bar. Per sua sfortuna i militari se ne sono accorti e lo hanno nuovamente arrestato a tempo di record. Protagonista della vicenda un pregiudicato romano abitante nel quartiere di Pietralata, che i militari la mattina precedente avevano sorpreso all’interno della sede del Pontificio Collegio Polacco di piazza Remuria mentre tentava di impossessarsi di una bicicletta.