Evasore totale con l’ex vedetta della Finanza

Un imprenditore che non ha presentato dichiarazioni né pagato tasse dal 2006, è stato scoperto dai finanzieri di Busto Arsizio (Varese) che gli hanno contestato un’evasione di oltre un milione di euro. Ma soprattutto, gli hanno sequestrato uno yacht che, in precedenza, era stato proprio una motovedetta della Guardia di Finanza. L’imbarcazione, come spiegato dal Comando provinciale di Varese delle Fiamme Gialle, era stata acquistata dall’imprenditore a un’asta e poi trasformato in una lussuosa imbarcazione. La sirena del mare, lunga 20 metri, che una volta pattugliava le coste con le scritte «Guardia di Finanza», è per ora tornata allo Stato in attesa dei provvedimenti dell’autorità giudiziaria e di un’eventuale confisca definitiva. L’amministratore della società e i legali rappresentati delle aziende utilizzatrici delle fatture false sono stati denunciati per occultamento dei documenti contabili, evasione e frode fiscale. Nel corso di un laborioso controllo, la Finanza ha accertato che l’imprenditore avrebbe emesso oltre un milione di euro di fatture false per operazioni inesistenti.