Eventi culturali, solidarietà, sport e concerti Grazie al «salotto» tante iniziative in Laguna

Lo scorso anno il marchio del Casinò di Venezia ha contrassegnato decine di rassegne artistiche, eventi culturali e manifestazioni sportive. E mentre il salotto letterario ricavato al piano nobile della storica sede di Ca’ Vendramin Calergi ospitava personalità di spicco e volti noti della politica, del giornalismo e dello spettacolo, da Umberto Veronesi a Rita Levi Montalcini e Fausto Bertinotti, da Bruno Vespa ad Alain Elkann e Milva, il Casinò non faceva mancare il tradizionale sostegno alla stagione teatrale a Venezia e pure a svariate iniziative nel segno della solidarietà e della cultura.
Come i concerti in favore di Emergency, il restauro della volta della Cappella Pisani, la sponsorship alle Special Olympics, i progetti per la scolarizzazione e il microcredito per le donne africane, accanto al supporto organizzativo al «Premio Campiello» e al riconoscimento alla carriera «Una vita nella musica», assegnato nel 2008 al maestro Claudio Scimone e ai Solisti Veneti.
I tavoli verdi e le slot machine non rappresentano più da tempo l’offerta esclusiva della casa da gioco lagunare, che li accompagna a un ampio corollario di servizi, utilizzando le leve dell’ospitalità e gli inviti alle manifestazioni di maggiore richiamo, prime tra tutte le rievocazioni storiche della Serenissima. Allo scopo, il Casinò è parte integrante del circuito Venice Suite, con il quale la Venezia del turismo d’élite accoglie i visitatori a più elevata propensione di spesa con un pacchetto di proposte dal taglio esclusivo.
Inoltre, Venice Suite opera anche in trasferta, con ripetute missioni promozionali a Mosca, Pechino, New York, Tokio e Shanghai, in cui dispiega le attrattive della Venezia più «in», tra le quali La Fenice, i musei, la Mostra del Cinema, e, naturalmente, il Casinò. Quest’anno gli incontri con Gigi Proietti e Gino Paoli hanno già potuto idealmente fare da contrappunto alle manifestazioni Wagneriane, mentre sono attese le esibizioni in piazza San Marco di Andrea Bocelli (luglio), Massimo Ranieri e Paolo Conte, organizzate con il fattivo contributo della società Venezia Marketing & Eventi, controllata dal Casinò. Così, è gioco ma non solo anche sul sito www.casinovenezia.it, che riporta, accanto alle informazioni sulle attività ludiche e di intrattenimento estese all’intera città, un calendario aggiornato degli eventi e una newsletter per comunicare le novità alla clientela, riservando pure un’area agli iscritti al club, i frequentatori più assidui.
Gli accessi al sito sono oltre 20mila ogni mese, e migliaia di giocatori, stando alla direzione del Casinò, si sono registrati nella sezione click and play per tentare la fortuna on line. Per chi desidera respirare l’atmosfera del Casinò lagunare senza recarsi a Venezia ci sono anche le gaming hall, negozi di gioco inaugurati, oltre che al Lido, a Gallio (Vicenza), a Lignano Sabbiadoro, ad Abano Terme (Padova) e a Gorgo al Monticano (Treviso) in altrettanti grandi alberghi. A Castelbrando (Treviso) e a Jesolo le prossime aperture.