Eventi

Questa sera si recita a sorpresa. Sul palco del The Place salgono Luca Barbarossa e Neri Marcorè, per una serata a cavallo tra musica e comicità, all’insegna dell’improvvisazione. Il cantautore romano, reduce dalla prima tappa del mini-tour con l’attore, prova a spiegare cosa succederà sul palco.
Come sarà la serata?
«Piacerebbe saperlo anche a me. Lo spettacolo è diverso ogni volta, sappiamo come inizia ma non come finisce. Partiamo da Via delle storie infinite, il mio disco più recente, con Neri che mi intervista e scava nei temi dell’album. Sul palco saremo sempre insieme, diventando di volta in volta uno la spalla dell’altro».
Ci sarà alternanza tra canzoni e monologhi?
«La prima sorpresa sarà rappresentata proprio dalle canzoni. Partiamo dalle mie ma poi lasciamo spazio all’ispirazione del momento. L’altra sera abbiamo duettato cantando Dylan, Taylor e Brel, con Neri che mi accompagnava anche alla chitarra, da bravo musicista qual è. Sono percorsi che stupiscono anche noi. Naturalmente il talento comico di Marcorè sarà in evidenza: Capezzone e Gasparri faranno capolino tra una canzone e l’altra e io gli farò da spalla. E finirò lo spettacolo con la mascella dolorante per le risate».
Sarete soli in scena?
«A Roma ci sarà la mia band al completo. Non so dire quanto resteremo sul palco, la prima volta abbiamo chiacchierato e suonato più di due ore. Le richieste di bis erano talmente tante che abbiamo quasi ricominciato da capo. Ci divertiamo e non ci rendiamo conto del tempo».
Il concerto verrà trasmesso gratuitamente in streaming su www.theplace.it.
«L’idea che possano vederci in diretta sul web mi piace molto. Già a maggio, quando ho presentato Via delle storie infinite, abbiamo avuto tanti contatti».
Lo spazio raccolto del The Place vi metterà a stretto contatto con gli spettatori.
«Un locale così permette di interagire molto col pubblico, quindi anche quel fattore influirà sul corso dello spettacolo».