Ex Agnesi, c’è il progetto

Un parcheggio interrato da 800 posti, di cui 300 a disposizione del pubblico, 100 privati e 400 pertinenziali, due sale cinematografiche da 140 e 200 posti, attività commerciali, un ristorante con terrazza panoramica, una galleria coperta, lunga 200 metri, della Dieta Mediterranea, appartamenti e un albergo a 7 piani, su una superfice di oltre 20mila metri quadrati. Questo in sintesi il progetto «Porta del mare» per il recupero delle ex ferriere di Imperia, accanto al porto turistico e al parco urbano, presentato ieri in Comune dall’azienda Colussi (proprietaria del pastificio Agnesi di Imperia) che ha ceduto al Comune il terreno accanto alle ciminiere, appunto per il completamento del fronte mare. «È un un progetto iniziato cinque anni fa - ha spiegato il sindaco Luigi Sappa -. Lo scopo è di dare alla città ricadute positive in termini occupazionali e architettonici». Il progetto vale complessivamente cento milioni di euro.