Gli ex onorevoli? Ci costano 220 milioni l’anno

Da un minimo di 3 mila euro a un massimo di quasi 10 mila. A tanto ammontano le pensioni mensili degli ex parlamentari. I dati, di cui riportiamo la prima parte, sono stati pubblicati dal sito del settimanale «Oggi» e sono aggiornati al 2007. Gli ex deputati o senatori cui paghiamo il vitalizio sono oltre 2.200, in tutto ci costano poco meno di 220 milioni di euro l’anno. Le cifre elencate sono lorde. Occorre considerare però che il requisito dell’anzianità anagrafica non è richiesto e che quindi un onorevole può essere pensionato anche in età relativamente giovane e percepire il contributo per decenni. Qui sotto, nome e cognome dei parlamentari in ordine alfabetico, il numero di anni di contributi versati (reali o figurativi), l’importo dell’assegno mensile tuttora percepito e l’iniziale della camera di provenienza, «C» per Camera e «S» per Senato.