Ex precari Amiu Domani è il giorno della verità

La scadenza è domani. Quando gli ex precari Amiu vogliono una risposta da Palazzo Tursi per il caso dei lavoratori che sono rimasti esclusi dalla lista di idonei. Il caso riguarda gli addetti che non sono stati inseriti nella lista degli idonei stilata a seguito di un concorso pubblico che ha di fatto cancellato la lista di precari esistenti in precedenza, alcuni dei quali con contratti rinnovati anche 4 o 5 volte. Dalla nuova graduatoria sono rimasti fuori 120 nomi di lavoratori, alcuni dei quali, una trentina in tutto, hanno recentemente manifestato fuori da Palazzo Tursi, chiedendo di essere ricevuti dal sindaco. «Siamo stati ricevuti dall’assessore Carlo Senesi, al quale abbiamo chiesto interessamento - spiega Gianluca Panebianco, portavoce dei precari - Chiediamo di considerare la posizione almeno dei trenta manifestanti, che rappresentano i casi più disperati e aspettiamo una risposta».