Ex Stoppani: Regione ignorata dal commissario

«Una questione di obblighi di legge» e i 12 operai della ex Stoppani di Cogoleto, guarda caso quelli senza tessera Cgil, sono stati lasciati senza un contratto. Restano a casa dopo aver condotto una battaglia sulla bonifica dell’area e sul loro ruolo all’interno dello stabilimento fatto anche di denuncie pubbliche su quello che non si faceva all’interno dell’area che deve essere sottoposta a bonifica. I loro contratti a tempo determinato erano già stati rinnovati quattro volte nonostante la legge preveda che dopo il secondo rinnovo il contratto debba essere trasformato in tempo indeterminato. Ieri la doccia fredda con il rifiuto del commissario Anna Maria Cancellieri di assecondare l’ordine del giorno votato all’unanimità dal consiglio regionale la scorsa settimana in difesa del contratto di lavoro dei 12 operai che sarebbe dovuto essere equiparato a quello degli altri dipendenti della ex Stoppani: «Questa è la dimostrazione di come la giunta regionale non conti. Il parere che abbiamo espresso e l’orientamento che era stato condiviso anche da Burlando è stato puntualmente disatteso - ha spiegato Raffaella Della Bianca (Pdl) che ha seguito con particolare attenzione la vicenda -. Una situazione che sa tanto di imboscata nei confronti di questi operai».
L’assessore al lavoro Enrico Vesco non vuole accollarsi responsabilità sull’accaduto e si limita a citare la legge applicata dal commissario: «Se i dipendenti non firmano il rinnovo per otto mesi di lavoro che gli è stato proposto non hanno possibilità di essere reintegrati. Non lo dico io, ma lo stabilisce la legge 368 del settembre 2001 - spiega Vesco -. Perché maggioranza e giunta hanno sostenuto l’ordine del giorno? Non chiedetelo a me, martedì scorso ero a Roma e aveva avvisato che quel documento non sarebbe andato bene». L’indirizzo politico di una Regione non trova riscontro e a pagare sono gli operai che ora attenderanno il pronunciamento del Tribunale del Lavoro sui ricorsi presentati dagli ex dipendenti della bonifica Stoppani per la mancata conversione dei contratti da tempo determinato a indeterminato.