Expo 2015, Formigoni sui terreni: "Sono ancora aperte tutte le ipotesi"

"Sono
aperte ancora tutte le strade, entro alcuni paletti di tipo
giuridico che i nostri consulenti e avvocati hanno posto in
maniera precisa&quot;. E' la sintesi del presidente di Regione Lombardia. Che assicura: &quot;Abbiamo ancora tempo&quot;<br />

Milano - Dall’esproprio all’acquisto, tutte le strade sono ancora tutte aperte. Il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni ha spiegato che le ipotesi in campo sono diverse.

Ipotesi sul tappeto "La regione ha proposto a suo tempo - ha ricordato il governatore lombardo - la strada dell’acquisto trovando il consenso dei soci, ma non siamo affatto chiusi ad altre ipotesi. Anzi, per noi, sono tutte sul tappeto e le valuteremo". A chi gli chiedeva se tra queste soluzioni possibili ci fosse anche l’esproprio il presidente ha ribadito che ci sono diverse ipotesi in campo.

Burocrazia Non è vero dunque che i tecnici hanno finito di lavorare, al contrario come ha spiegato Formigoni stanno lavorando: "Hanno affrontato una serie di scogli giuridici che si ponevano. Hanno individuato i limiti stretti che dal punto di vista giuridico si pongono alle diverse soluzioni. Il confronto prosegue, il lavoro prosegue, con grande spirito di positività". E alle polemiche sui tempi lunghi per risolvere la questione Formigoni replica: "E' chiaro che il problema va risolto, sarà risolto. Abbiamo i tempi per farlo".