Expo 2015, Stanca incoronato ad

Ebbene sì. Non saranno 700mila euro l’anno, ma una cifra che si discosta di poco. Non solo, per raggiungere l’accordo (cioè 300mila euro l’anno cui si aggiungono 150mila euro a raggiungimento degli obiettivi) e far partire l’Expo di Milano si è dovuto scomodare addirittura il governo. Lo stipendio in questione è quello di Lucio Stanca (nella foto), ex ministro all’Innovazione e da ieri ad e vicepresidente della Società Expo 2015 Spa, il comitato che gestirà l’evento. Per mettere fine alle polemiche c’è voluta la firma del premier sul nuovo decreto Expo di martedì che definisce la società «di interesse nazionale» derogando così i limiti ai compensi.