Expo, Bie: Milano sulla strada giusta

«Ho constatato in questi due giorni di lavoro che stiamo imboccando la strada giusta per organizzare una grande esposizione universale». Ad affermarlo ieri il segretario generale del Bie Vicente Loscertales dopo una visita ufficiale a Milano, la seconda dopo la registrazione ufficiale di Milano come sede dell’esposizione del 2015 lo scorso 23 novembre. «Voglio esprimere il più sincero apprezzamento - le sue parole - per il rapido invio delle lettere d’invito a tutti i Paesi e già mi risulta il concreto interessamento di molti di essi». Proprio di ieri è l’adesione ufficiale del Montenegro, secondo Paese dopo la Svizzera che annuncia la sua presenza all’Expo. Ieri mattina in Bovisa l’amministratore delegato di Expo 2015 Giuseppe Sala, ha presentato al segretario del Bie l’ultimo avanzamento del lavoro sul Masterplan, il piano per la realizzazione del sito espositivo. A seguire la presidente Diana Bracco ha ospitato un pranzo di lavoro con l’intero consiglio di amministrazione, occasione per un’ampia ricognizione delle principali questioni gestionali e finanziarie. A conclusione della visita l’incontro del segretario del Bie Loscertales con il sindaco e commissario straordinario per l’Expo Letizia Moratti. La visita è stata anche l’occasione per ufficializzare la convocazione del primo International Participants Meeting che si terrà dal 26 al 28 di ottobre a Villa Erba di Cernobbio sul lago di Como. Si tratta della riunione plenaria di tutti i rappresentanti dei Paesi partecipanti alle esposizioni universali, riunione che sarà replicata ogni anno fino al 2015. Per il 2011 si prevede una partecipazione di almeno 500 delegati di tutti i continenti.