Expo darà lavoro a mille disabili

Il governatore Roberto Formigoni firma con la spa e Ladha un protocollo per favorire l'inserimento dei portatori di handicap. "Le assunzioni forse anche di più"

Favorire l'inserimento delle persone disabili nei lavori legati all'Expo del 2015. È quanto prevede l'accordo sottoscritto questa mattina al Pirellone dal governatore Roberto Formigoni, da Expo spa con il responsabile per le relazioni istituzionali Alberto Mina e da Ladha, la Lega per i diritti delle persone disabili, rappresentata dal presidente della sezione di Milano Marco Rasconi.
"Si tratta - ha spiegato Formigoni - di un protocollo per percorsi facilitanti per persone con diabilità affinché siano assunte a lavorare per Expo". Almeno mille, secondo il presidente lombardo, i disabili che potrebbero lavorare in attività legate all'evento "a - ha precisato - contiamo possano essere molte di più".
La Ragione si occuperà in particolare della formazione necessaria all'inserimento per il quale sono previste anche "forme contrattuali nuove". Un'inziativa definita "virtuosa" da Ledha: "Va nella direzione di valorizzare una forza produttiva - ha spiegato Rasconi - che vuole essere sempre più protagonista della vita della città e della Regione".