Expo dopo Expo, sfide globali e eredità della Carta di Milano

Sabato 10 ottobre all'Auditorium dell'Esposizione Universale sessioni plenarie e tavoli tematici sui grandi temi: dalla lotta allo spreco alimentare alla sfida “fame zero” entro 2030 lanciata dall’Onu, dalla difesa di acqua e terra all’educazione alimentare

Expo dopo Expo: le eredità di Milano 2015 è il tema al centro dell’evento che si terrà sabato 10 ottobre all’Auditorium dell’Esposizione Universale. Un giornata importante che sviluppa il percorso avviato dall’Expo delle Idee partito il 7 febbraio scorso all’Hangar Bicocca a Milano per proseguire a Firenze e Pompei.

Expo dopo Expo mette al centro e approfondisce, attraverso un lavoro suddiviso in 26 tavoli tematici, le sfide globali legate ai temi dell’Esposizione Universale: dalla lotta allo spreco alimentare alla sfida “fame zero” entro 2030 lanciata dall’Onu, dalla difesa di acqua e terra all’educazione alimentare. L’evento ha anche l’obiettivo di mettere a fuoco e condividere le discussioni avviate nei mesi dell’Esposizione sui temi e contenuti della Carta di Milano e sull’eredità dei percorsi legati al tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita.

Accanto alle sessioni di lavoro dei tavoli tematici ci saranno due sessioni plenarie. Durante la prima, al mattino, interverranno, tra gli altri, il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina, il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, il presidente di Expo 2015 Diana Bracco, il presidente dell’Anac Raffaele Cantone, il presidente Rai Monica Maggioni, il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Luca Lotti e il meteorologo e climatologo Luca Mercalli.

Nel pomeriggio parteciperanno ai lavori in seduta plenaria, tra gli altri, il ministro della Giustizia Andrea Orlando, il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, il commissario unico di Expo Milano 2015 Giuseppe Sala, l’amministratore delegato di Eni Claudio De Scalzi, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Sandro Gozi, il presidente del Milan Center for Food Law and Policy Livia Pomodoro, il direttore generale della Rai Antonio Campo Dall’Orto. È previsto anche un video messaggio dell’ex segretario generale delle Nazioni Unite Kofi Annan.