"Expo, Milano ha ottime possibilità"

Il console di Germania al convegno sulle nanotecnologie: "Questo workshop dimostra che non è solo capitale della
moda, centro fieristico e polo economico dell’Italia, ma anche precorritrice
nel settore tecnologico.
Per questa poliedricità la città si qualifica come candidata con ottime chance di assegnazione
dell’Expo 2015"

«Poche settimane prima dell’importante decisione per il Comune in merito all’Expo 2015, vogliamo puntare l’attenzione su Milano come polo scientifico grazie a questa manifestazione comune italo tedesca». Così, il console generale della repubblica federale di Germania in Italia, Axel Hartmann, è intervenuto all’incontro sulle nanotecnologie in corso a Palazzo Marino. «Questo workshop dimostra che Milano non è solo capitale della moda, centro fieristico per eccellenza e polo economico e industriale dell’Italia, ma anche precorritrice nel settore tecnologico. Grazie a questa poliedricità la città si qualifica come candidata con ottime chance di assegnazione dell’Expo 2015».

«Noi tutti sappiamo che nell’era della globalizzazione dell’economia, ricerca e sviluppo assumono un ruolo chiave - ha aggiunto il console tedesco -. Economicamente in futuro potrà sopravvivere soltanto chi sfrutta a pieno il suo potenziale scientifico e tecnologico. Nella competizione globale sempre più difficile dobbiamo, come sottolinea da sempre la cancelliera Angela Merkel, essere di tanto meglio, di quanto siamo più cari. Solo allora saremo in grado di poterci distinguere dai mercati asiatici. Le nanotecnologie, la tecnica medica e le tecnologie ambientali sono tre settori fondamentali nei quali dovremmo portare avanti progetti italo-tedeschi comuni. Soprattutto nel settore delle tecnologie ambientali esistono potenziali sfruttabili ancor maggiormente. In una città, dove quasi tutto l’anno splende il sole, l’utilizzo di energia solare potrebbe contribuire fortemente al miglioramento della qualità di vita dei cittadini».